?SI FA PRESTO A DIRE: RIAPERTURA!

?SI FA PRESTO A DIRE: RIAPERTURA!

?SI FA PRESTO A DIRE: RIAPERTURA! - m5stelle.com - notizie m5s

Se non si ha in mano la responsabilità di un Paese intero.
Se non si è chiamati a trovare un punto di equilibrio tra l’istanza sanitaria e quella economica.

In questa emergenza Coronavirus, non ci sono i cattivi della chiusura a oltranza e i buoni delle riaperture felici. C’è chi dà voce all’impasse in cui si sono trovate le attività produttive e chi, come il Governo, deve dare al Paese una risposta bilanciata per l’attuazione di questa Fase 2.

Vi immaginate se la curva epidemiologica tornasse a salire? Si tornerebbe tutti in quarantena, c’è poco da fare. E non ci sarebbero riaperture, non ci sarebbe la stagione balneare. Possiamo permettercelo? No. L’Italia un altro lockdown non potrebbe reggerlo, questo credo sia chiaro a tutti.

Il Presidente di Ascom-Confcommercio Pordenone, Alberto Marchiori, ieri ha invocato la riapertura immediata del Terziario, definendo l’Esecutivo, “Governo degli annunci”. E giù tutto un elenco delle cose che a suo dire non vanno nelle misure predisposte.

Dimenticando che, in appena una settimana, per il finanziamento alle micro imprese del FVG oltre 6 milioni di euro sono stati destinati alle imprese della regione, con un importo medio che oscilla tra i 21.500 e i 23 mila euro per ciascuna.

Dimenticando che il prossimo decreto porterà con sé una grande misura di ristoro, del valore complessivo di circa 10 miliardi, sotto forma di indennizzi a fondo perduto.

Dimenticando che l’Inps Fvg, giorni fa, comunicava che il 73,8% delle richieste di Bonus da 600 euro sono state accolte. Dimenticando l’enorme mole di lavoro che l’Ente ha dovuto gestire e che ha provocato i ritardi di cui sappiamo.

Dimenticando che le mascherine, fino a poco tempo fa, arrivavano dall’estero ma che, in men che non si dica, si è predisposta la possibilità di produrcele da noi attraverso una riconversione della produzione industriale che finora ha visto approvati da Invitalia 114 progetti.

L’impressione è che alcuni stiano diffondendo informazioni parziali che non tengono conto dell’eccezionale repentinità e intensità dell’evento che ci ha colpiti. Al contrario, si preferisce indicare la parte del bicchiere mezza vuota anziché quella mezza piena per delegittimare l’operato del Governo.



Di Luca Sut – La tua Voce a 5 Stelle:

FONTE : Luca Sut – La tua Voce a 5 Stelle

(Visited 1 times, 1 visits today)