? BUONI SPESA PER L’ITALIA IN DIFFICOLTA’ – facciamo chiarezza

? BUONI SPESA PER L’ITALIA IN DIFFICOLTA’ – facciamo chiarezza

? BUONI SPESA PER L’ITALIA IN DIFFICOLTA’ – facciamo chiarezza - m5stelle.com - notizie m5s

Il Governo fa… e qualcuno disfa. Quantomeno a parole, rilasciando dichiarazioni false e fuorvianti sui 400 milioni di buoni spesa stanziati per sostenere le famiglie che vivono nell’indigenza a causa dell’emergenza Coronavirus.

Che dire, nemmeno un dramma sanitario come quello che stiamo attraversando è riuscito ad arginare gli attacchi verso un Esecutivo che, senza troppi giri di parole, è corso in aiuto dell’Italia che non sa come andare avanti, da quando il #Covid19 si è impossessato delle sue vite. Stravolgendole e – in alcuni casi – mettendo sul lastrico le fasce di popolazioni più fragili.

Le risorse messe a disposizione NON saranno, in Friuli Venezia Giulia, pari a 6 euro a cittadino. No. E affermarlo, per me, significa agire nel disprezzo della preoccupazione di quelle famiglie che, da quando c’è il Coronavirus, hanno visto precipitare una situazione economica probabilmente già non rosea.

Che sia stata una semplice svista o la volontà di bluffare con i numeri per svilire l’iniziativa governativa, poco importa. Ciò che colpisce è l’inopportuna, a mio dire, uscita di un presidente regionale Anci… Un sindaco che, con le sue parole, ha potuto sfiduciare e avvilire chi e’ già abbastanza provato.

Peccato, inoltre, per il presidente dell’Anci FVG, che lo stesso Governo che, a suo dire, mette a disposizione una cifra risibile, sia intervenuto in precedenza con una misura chiamata Reddito di cittadinanza: il primo intervento di Politiche del Lavoro e di Welfare che ha trovato il coraggio di tentare un approccio nuovo e coraggioso al tema della povertà.

Ma andiamo avanti e, senza dilungarmi troppo, mi sento di tranquillizzare, per quanto possibile, i miei corregionali: chi di loro è in difficoltà in questo momento, potrà contare su un sostegno che certamente non corrisponde alla cifra calcolata sulla ripartizione per tutti gli abitanti della Regione e che, certamente, andrà a sommarsi alle altre forme di sostegno che a breve arriveranno.

Un invito a tutti, non alimentiamo la paura. Per quella, è già sufficiente questo virus. Piuttosto, remiamo tutti nella stessa direzione. Perché quello che ci è capitato, ci chiamerà a unire le forze nel presente come nel futuro di ricostruzione che ci aspetta, non appena l’emergenza sarà terminata.

E se dobbiamo scontrarci, facciamolo almeno a ragion veduta.



Di Luca Sut – La tua Voce a 5 Stelle:

FONTE : Luca Sut – La tua Voce a 5 Stelle