Zingaretti difensore dei privilegi della casta

Di Il Blog delle Stelle:

Il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, ha gettato finalmente la maschera. Ha dichiarato: “I parlamentari non guadagnano troppo e, visto che c’è una polemica sull’iniziativa del tesoriere del PD, dico che se le indennità sono troppo basse, alla fine la politica la fanno solo i ricchi”.

Ma sì, dai Zingaretti, alziamo tutti gli stipendi dei parlamentari, 13-14 mila euro al mese sono troppo pochi! Il segretario del Partito Democratico si è palesato per quel che è: il difensore dei privilegi della casta. Evidentemente, Zingaretti sosteneva davvero la vergognosa proposta del suo tesoriere Zanda e l’ha fatta ritirare solo perché lo abbiamo pressato noi davanti all’opinione pubblica, denunciando quella proposta indegna. Non vedevano l’ora di alzarsi lo stipendio a 19 mila euro, di reintrodurre i vitalizi, di mettere le mani nelle tasche degli italiani per gonfiare le loro! Ora capiamo anche il perché del voto al Senato del Partito Democratico contro la nostra legge che taglierà 345 parlamentari con un risparmio per lo Stato di 500 milioni a legislatura!

Per Zingaretti, quindi, i parlamentari non guadagnano troppo se fanno bene il proprio lavoro. È giusto che sul loro conto corrente arrivino tutti quei soldi, alla faccia di tutti quegli italiani che si sacrificano dalla mattina alla sera per portare il pane a casa e che 13 -14 mila euro non li vedono neanche in un anno, figuriamoci in un mese!

Una domanda sorge spontanea: Zingaretti e i suoi voteranno la nostra proposta di taglio degli stipendi dei parlamentari che sono tra i più alti d’Europa o continueranno a difendere i privilegi della Casta come stanno facendo?

L’articolo Zingaretti difensore dei privilegi della casta proviene da Il Blog delle Stelle.



FONTE : Il Blog delle Stelle