VotaSì – Referendum per il taglio dei parlamentari – 29 marzo 2020

Riduciamo il numero dei parlamentari

La riforma costituzionale del movimento 5 stelle taglia il numero delle poltrone in parlamento: gli attuali 630 deputati e 315 senatori diventeranno 400 alla camera e 200 al senato.

Perché votare si?

Con la riforma costituzionale
del movimento 5 stelle;

1.      
SI MIGLIORA

Ridurre il numero delle poltrone non significa diminuire la
rappresentatività, bensì ottimizzare la presenza dei parlamentari, creare
maggiore trasparenza, migliorare il rapporto tra cittadini e Istituzioni.

2.      
SI RISPARMIA

Con il taglio delle poltrone lo Stato risparmierà 100 milioni
l’anno, circa 300 mila euro al giorno. Ridurre i costi della politica è sempre
uno dei principali obiettivi del MoVimento 5 Stelle.

3.      
SI LEGIFERA MEGLIO

Le decisioni si prendono più facilmente se si è in meno a
decidere. Esempi di provvedimenti rimasti zavorrati da dibattiti infiniti o da
diluvi di emendamenti ce ne sono a bizzeffe.

4.      
CI SI RIALLINEA CON L’EUROPA

Ridurre il numero delle poltrone non significa diminuire la
rappresentatività, bensì ottimizzare la presenza dei parlamentari, creare
maggiore trasparenza, migliorare il rapporto tra cittadini e Istituzioni.

Diventa anche tu un rappresentante di lista del MoVimento 5 Stelle!

Il rappresentante di lista assiste a tutte le operazioni relative al voto,
dalla preparazione del seggio fino alla fine dello spoglio dei voti,
quando anche un voto in più o in meno può fare la differenza.

Inoltre,
se sei uno studente o un lavoratore fuorisede, essere rappresentante di
lista ti da la possibilità di votare anche senza tornare al tuo Comune
di residenza.

Dai la tua disponibilità per essere rappresentante di lista del MoVimento 5 Stelle per il referendum costituzionale per il Taglio dei Parlamentari.

Clicca sull’iniziativa relativa alla tua Regione e compila il FORM.



Di Fabiana Dadone:

FONTE : Fabiana Dadone