Vitalizi regionali, i partiti non vogliono mollare l’osso

Di Il Blog delle Stelle:

RIVOGLIONO IL VITALIZIO

Rivolta degli ex consiglieri regionali per riprendersi il vitalizio d’oro. Non c’è nulla da fare, è più forte di loro: questi non vogliono mollare l’osso. Dare una mano alle fasce di popolazione più deboli con il reddito di cittadinanza? Uno stipendio decente ai lavoratori che si spaccano la schiena e non arrivano a fine mese grazie al salario minimo? Non gliene frega niente! Ma se gli tocchi il vitalizio ecco che parte la rivolta per riprendersi il malloppo.

Pubblicato da MoVimento 5 Stelle su Martedì 9 aprile 2019

 

Leggete un pò: “Regioni, ex Consiglieri in rivolta per riprendersi il vitalizio d’oro. La carica dei consiglieri regionali contro il taglio dei vitalizi d’oro”.

Non c’è niente da fare, è più forte di loro: questi l’osso non lo mollano! Avessero mai protestato quando i partiti votarono la legge Fornero che mandò in mezzo alla strada migliaia di esodati oppure quando votarono il Salvabanche di Renzi e della Boschi che azzerò i risparmi di centinaia di migliaia di persone; o ancora quando votarono il Job’s Act, sempre di Renzi, che precarizzò il mondo del lavoro in modo selvaggio distruggendo i diritti economici e sociali degli italiani.

Questi protestano solo quando tagli loro i privilegi! Questa è una completa indecenza!

Noi l’avevamo promesso e l’abbiamo fatto: abbiamo tagliato i vitalizi a deputati, senatori e anche ai consiglieri regionali. Qual è stata la loro risposta oltre a fare ricorso? Una legge depositata dal Pd di Zingaretti per alzare di 2000 euro al mese lo stipendio dei parlamentari. E poi quella per reintrodurre i vitalizi. Non gliene frega niente di dare una mano alle fasce più deboli della popolazione ed infatti cosa fanno per il reddito di cittadinanza? Votano contro! Non gliene frega nulla dei lavoratori che si spaccano la schiena e non arrivano alla fine del mese ed infatti quando gli proponi il salario minimo che fanno? Si oppongono! Però se gli tocchi il vitalizio ecco che parte la rivolta per riprendersi il malloppo.

Sembrano affamati di soldi! Noi gli abbiamo detto: riceverai l’assegno in base a quanto hai versato, come ogni comune cittadino. Non sia mai, loro sono la casta! Lo possiamo dire tutti insieme: non c’è limite alla vergogna.

L’articolo Vitalizi regionali, i partiti non vogliono mollare l’osso proviene da Il Blog delle Stelle.



FONTE : Il Blog delle Stelle