VILLA COLLE DEL CARDINALE, RISCHIO EQUILIBRIO AMBIENTALE: PRESENTATA INTERROGAZIONE PER INTERVENTI DI TUTELA DELL’AREA

Di Tiziana Ciprini:

La Villa del Colle del Cardinale, che sorge in zona Colle Umberto poco fuoriPerugia, è una residenza d’epoca e luogo museale del Cinquecento di indiscusso pregio monumentale: di proprietà del Mibac dal 1996, ancor oggi rappresenta un luogo non solo di interesse architettonico ed artistico, ma anche di carattere scientifico per la varietà e la ricchezza delle specie botaniche presenti.

L’equilibrio ambientale dell’area in questione sarebbe però a rischio a causa di una richiesta di attività, finalizzata all’ampliamento di una cava attiva di calcare adiacente a Villa Colle del Cardinale, come spiega la parlamentare 5Stelle Tiziana Ciprini. “La società Marinelli A. Calce Inerti S.r.l., proprietaria della cava in questione, lo scorso anno ha presentato alla Regione Umbria una richiesta di valutazione di impatto ambientale per una ‘modifica delle tecniche di estrazione mediante l’impiego di esplosivi’, rispetto al progetto autorizzato ed in corso che prevede invece l’estrazione del materiale mediante impiego di mezzi meccanici.

Inoltre, il transito degli autocarri diretti allo scavo lungo la strada che lambisce il muro di cinta della Villa, ha comportato un’intensificazione del traffico. Tra l’altro – prosegue Ciprini – la stessa via di comunicazione è transitata anche daicamion dei rifiuti da e per la vicina discarica di Borgogiglione, riaperta lo scorso gennaio, in seguito a provvedimenti dell’autorità giudiziaria di Perugia nell’ambito di un’inchiesta sui rifiuti. Appare evidente l’impatto derivante dal traffico dei mezzi pesanti sul paesaggio e sul territorio nonché sulla viabilità e sulla fruibilità anche turistica della bellissima villa rinascimentale, con conseguente compromissione dell’equilibrio ambientale e danno anche d’immagine al complesso della Villa del Cardinale.

Per tale motivo, ho presentato un’interrogazione al ministero per i Beni e le Attività culturali e al ministero dell’Ambiente per sapere se siano state rispettate le norme a tutela dell’area e del complesso della Villa, anche alla luce dei rischi connessi al transito dei mezzi pesanti lungo la strada interessata.

Infine – conclude Ciprini – quali iniziative, anche di carattere ispettivo, intendano intraprendere i dicasteri interrogati al fine di tutelare, valorizzare il paesaggio e l’equilibrio ambientale dell’area in questione, anche con un adeguato sostegno finanziario per l’adeguamento degli impianti, la manutenzione del parco e degli edifici connessi alla Villa”.

L’articolo VILLA COLLE DEL CARDINALE, RISCHIO EQUILIBRIO AMBIENTALE: PRESENTATA INTERROGAZIONE PER INTERVENTI DI TUTELA DELL’AREA sembra essere il primo su Tiziana Ciprini.



FONTE : Tiziana Ciprini