VERSO LA NASCITA DI UNA CONFERENZA PERMANENTE ANTIMAFIA IN TOSCANA

Di Movimento 5 Stelle Toscana:

Il consigliere regionale Gabriele Bianchi (M5S): “No a contrapposizioni di parte, chiederò un incontro all’assessore Vittorio Bugli”

Questa mattina il consigliere regionale del Movimento 5 stelle Gabriele Bianchi ha incontrato i rappresentanti dell’associazione Avviso Pubblico e della Fondazione Caponnetto. “Stiamo seguendo – spiega Bianchi – l’iter per la nascita di una conferenza permanente antimafia in Regione Toscana. La nostra terra, così come indicato da studi specialistici, dossier e documenti prodotti dagli organi preposti, non è certo esente dal pericolo infiltrazioni, anzi”. Pochi mesi fa la Direzione investigativa antimafia parlava di ben 78 clan attivi, mentre sono 223 le persone accusate di aver commesso un reato con l’aggravante mafiosa. “Un contesto – sottolinea – che fa della Toscana la quarta regione d’Italia per numero di arresti e denunce con questo genere di accusa. Quel che vogliamo è estendere a tutte le forze politiche il lavoro fatto sino a oggi per giungere alla nascita di una conferenza permanente antimafia. Organizzeremo dunque – prosegue Bianchi – incontri con i rappresentanti di tutti gli altri gruppi consiliari e con l’assessore Vittorio Bugli, persona che ha già dimostrato sensibilità su questo tema. La lotta alla mafia – conclude – non può vedere contrapposizioni di parte: siamo tutti chiamati a lavorare insieme per il bene della Toscana e per il futuro dei cittadini”.



FONTE : Movimento 5 Stelle Toscana