TUTTE LE MISURE DEL M5S NEI PRIMI NOVE MESI DI GOVERNO

Di Tiziana Ciprini:

Sono passati nove mesi dall’insediamento del Governo ed è doveroso un riepilogo su quanto fatto finora con i provvedimenti che portano la firma del MoVimento 5 Stelle.

Manovra al 2,04%. Siamo stati i primi ad aver sfidato l’austerity e ad aver dato spazio ad una linea economica differente: lo stesso premier Conte è riuscito a strappare condizioni decisamente più vantaggiose rispetto a quelle in un primo momento imposte da #Bruxelles e alla fine, siamo riusciti ad ottenere un 2,04% rispetto all’1,6 che chiedeva l’Europa.

Reddito di cittadinanza. Altro che ragazzi sul sofà! La misura, nonostante le critiche, è strutturata in modo che se qualcuno dovesse rifiutare tutte le tre offerte di lavoro durante il periodo di contributo, lo stesso non potrebbe essere rinnovato: ora vedremo se la macchina burocratica si presterà per rendere il provvedimento tale.

Addio riforma Fornero. Il sistema messo a punto e inserito nello stesso decreto del Reddito di cittadinanza, è #Quota100, una misura che permette a chi ha almeno 62 anni di età 38 di contributi versati, di anticipare l’uscita dal lavoro: secondo l’ultimo bollettino #Inps, sono in totale 63.414 le domande per Quota 100 presentate.

Dignità per i lavoratori. Che il decreto Dignità stia già facendo registrare risultati soddisfacenti, lo dimostrano i numeri snocciolati dall’Inps: gli effetti del provvedimento – che pone un tetto ai contratti a tempo determinato prevedendo incentivi per i contratti indeterminati – si erano già visti nelle statistiche di novembre, mese in cui è entrato in vigore anche per rinnovi e proroghe. Grazie al Decreto, le trasformazioni di rapporti a termine e apprendistati in contratti stabili sono state 124.300 contro le 61.700 di novembre e dicembre 2017, con un aumento del 101%.

Spazzacorrotti. Il ddl #Anticorruzione, rinominato “Spazzacorrotti” è un’altra importante vittoria del M5S: oltre alla riforma della prescrizione, il provvedimento prevede il cosiddetto #Daspo a vita per i corrotti, la figura dell’agente sotto copertura, l’utilizzo di trojan per le intercettazioni. Oltre a ciò, è stato introdotto un nuovo articolo del codice penale, il 323-ter, che stabilisce non sia punibile chi ha commesso i reati di corruzione se li denuncia volontariamente, se fornisce indicazioni utili e concrete per assicurare la prova del reato e per individuare gli altri responsabili. Sono inoltre previste norme più stringenti su partiti e movimenti politici: sarà obbligatorio rendere pubblici sul proprio sito internet i dati di chi eroga contributi superiori nell’anno a 500 euro a partiti o movimenti politici, nonché alle liste di candidati alla carica di sindaco partecipanti alle elezioni amministrative nei comuni con popolazione superiore a 15mila abitanti. Gli obblighi sulla pubblicità dei contributi, sulla rendicontazione e la trasparenza varranno anche per fondazioni, associazioni e comitati collegati a un partito o movimento politico.

Bye bye vitalizi. Altro importante risultato raggiunto è l’abolizione dei vitalizi: il taglio agli assegni d’oro consentirà un risparmio per le casse pubbliche, tra Camera e Senato, di 56 milioni annui, senza dimenticare il taglio alle pensioni d’oro che, secondo programma, dovrebbe vedere la luce quest’anno.

Riforme costituzionali. Il M5S ha presentato 4 disegni di legge di riforma costituzionale distinti: uno riguardante l’abolizione del #Cnel, uno per introdurre il referendum propositivo, uno riguardante il taglio dei parlamentari e uno, collegato, di riforma della legge elettorale in modo da conservare l’attuale sistema, ma in linea con lo stesso passaggio dagli attuali 945 parlamentari a 600.

Truffati dalle banche. Il maxi-fondo per i truffati dalle banche ha una dotazione di 1,5 miliardi nel triennio 2019-2021. La Manovra 2019, nella versione finale, dispone indennizzi del 30% per gli azionisti e del 95% per gli obbligazionisti subordinati fino a un limite di 100mila euro a testa senza necessità di dimostrare la frode o comunque la vendita senza sufficienti informazioni sui rischi (misselling).

L’articolo TUTTE LE MISURE DEL M5S NEI PRIMI NOVE MESI DI GOVERNO sembra essere il primo su Tiziana Ciprini.



FONTE : Tiziana Ciprini

Scelti per te