Trevisi: No a nuovi mega impianti fotovoltaici. Favorire un modello di generazione distribuita come previsto dal reddito energetico

Di MOVIMENTO 5 STELLE Puglia:

“No a nuovi mega-impianti fotovoltaici su terreni a vocazione agricola. L’ultima richiesta di aiuto in ordine di tempo mi arriva dai cittadini di Corigliano d’Otranto, preoccupati dopo la richiesta di Sorgenia di verifica di assoggettabilità a VIA per un nuovo impianto fotovoltaico. Parliamo di una delle aree più suggestive del Salento e non permetteremo che venga deturpata”. Lo dichiara il consigliere del M5S Antonio Trevisi, che sottolinea ancora una volta la necessità di promuovere un modello di generazione distribuita dell’energia sulle superfici già antropizzate e di favorire l’autoconsumo.

“Per questo – spiega il pentastellato – mi sono battuto per far diventare legge la mia proposta per l’istituzione del reddito energetico, con cui rendiamo i cittadini produttori di energia grazie alla concessione di contributi per l’installazione di impianti fotovoltaici sui tetti delle abitazioni delle famiglie, ad iniziare da quelle meno abbienti. L’obiettivo a cui tendere è quello di sviluppare le energie rinnovabili non  deturpando il paesaggio e contrastando il consumo di suolo. Per questo sarò a Roma domani per lavorare assieme al ministro Costa e al sottosegretario Fraccaro, ideatore della proposta, per lavorare all’istituzione del Reddito Energetico Nazionale. Non possiamo permettere che le nostre meravigliose campagne vengano rovinate da altri mega impianti fotovoltaici, come accaduto finora”. 



FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia