Trevisi (M5S) incontra il direttore generale Rollo: “Rassicurazioni sugli ospedali del Salento. Continueremo a vigilare”

“Potrebbe essere intitolato a Marco Arnesano il Centro Ematologico per il trapianto di midollo che verrà inaugurato a Lecce nei prossimi mesi. Un modo per ricordare il ragazzo scomparso pochi giorni fa a soli 24 anni”, lo annuncia il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Antonio Trevisi che questa mattina ha incontrato il direttore generale della Asl di Lecce Rodolfo Rollo e il direttore sanitario Roberto Carlà. 

“Il direttore Rollo – dichiara Trevisi – ha accolto la proposta di ricordare il giovane ragazzo scomparso prematuramente e ha indicato il centro trasfusionale di prossima inaugurazione nell’ospedale oncologico di Lecce, come il luogo giusto per ricordarlo, visto che anche Marco era affetto proprio da una grave malattia che colpisce le cellule del sangue. Un modo per ricordare un giovane coraggioso, esempio per tutti noi. Una buona notizia che ha dato conforto anche alla famiglia”. 

L’incontro con il direttore è stato anche l’occasione per esporre le criticità che il consigliere sta raccogliendo nelle sue visite nei poli ospedalieri del Salento, tra cui proprio ieri nell’ospedale di Copertino. 

“Il direttore Rollo mi ha rassicurato – spiega il consigliere – sulle problematiche sollevate dopo la mia visita nell’ospedale di Copertino. Mi ha garantito che il Pronto Soccorso seppur depotenziato per ragioni di numero di unità complesse sul territorio, di fatto manterrà attivi tutti i servizi che erano precedentemente erogati e non sarà ridotto il suo orario di servizio al pubblico. Per quanto riguarda la mancanza di strumentazioni, il direttore mi ha garantito l’acquisto dell’emogasometro e l’installazione di nuovi ascensori esterni che permetteranno il trasporto agevole delle barelle. L’incontro è stato l’occasione per chiarire anche le questioni relative al personale: la chiusura della sala parto e di urologia, infatti, ha determinato una riorganizzazione del numero degli anestesisti, diminuito proprio in base al ridimensionamento di alcuni reparti. A breve, inoltre, verranno date informazioni sulle modalità e tempistiche di reclutamento di infermieri,, coordinatori infermieristici e direttori di struttura coomplessa  e primari. Molto importante – continua – anche l’attivazione della terapia intensiva post operatoria che entrerà in funzione nei prossimi mesi e per questo ritornerò a Copertino per verificare. Il direttore generale ha preso in carico anche la problematica del centro prelievi di Taurisano di cui si occuperà personalmente nei prossimi giorni. Servirà almeno un anno per realizzare il reparto di chirurgia vascolare al Vito Fazzi di Lecce, per il quale ho anche presentato un’interrogazione. Il direttore generale ha assicurato a breve la presenza di due chirurghi vascolari che, nell’attesa del reparto, possano comunque intervenire per soddisfare le emergenze senza trasferire il paziente in altri ospedali. Naturalmente continuerò a vigilare affinchè le promesse siano mantenute per una sanità al servizio dei cittadini”.



Di MOVIMENTO 5 STELLE Puglia:

FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia