Trasporto pazienti dializzati. Conca: Finalmente chiarezza sui rimborsi per il servizio in ambito diverso da quello di residenza

Di MOVIMENTO 5 STELLE Puglia:

“Finalmente il Dipartimento Salute della Regione Puglia ha diramato una seconda nota in cui si conferma il “riconoscimento del rimborso per le spese di trasporto a favore dei pazienti uremici cronici, seppur residenti in un ambito diverso da quello di residenza”. Si chiarisce così una volta per tutte che le disposizioni contenute nella Delibera di Giunta del 2018 con l’istituzione della rete dialitica, fossero applicabili solo ai nuovi pazienti, mentre per gli altri va garantita la continuità assistenziale”. Lo dichiara il consigliere del M5S Mario Conca, che più volte aveva sollecitato il Dipartimento a fare chiarezza, vista la situazione degli NCC e delle associazioni che svolgono il servizio di trasporto dei pazienti dializzati per le Asl di Bari.

Associazioni – continua Conca –  che da luglio 2018 combattevano contro la pignoleria della Asl Bari, l’unica azienda sanitaria a bloccare i pagamenti, e che appena pochi mesi fa ha riconosciuto il solo indennizzo relativo alla percorrenza minima che va dal domicilio degli assistiti alla struttura sanitaria più prossima. Le criticità maggiori  – spiega Conca erano nella zona del nord barese con noleggiatori e associazioni costretti a chiedere i soldi agli assistiti perché non avevano più la possibilità di anticipare ammortamenti, stipendi, oneri, tasse e carburante. Ora auspichiamo un immediato sblocco dei pagamenti degli arretrati da parte della Asl/Ba che più volte avevo sollecitato per il tramite dei direttori Sanguedolce e Capochiani e del funzionario Depergola”.



FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia