TERZO VALICO, SACCO (M5S): “COCIV IGNORA IL PIANO DEL TRAFFICO DELLA REGIONE MA LA GIUNTA NON INTERVIENE. SERVE UN RICHIAMO FORMALE”

Di MoVimento 5 Stelle Piemonte:

Cantiere del Terzo Valico, Cociv ignora completamente il Piano del Traffico della Regione Piemonte. Risultato? Centro di Arquata Scrivia intasato dai mezzi pesanti con disagi per cittadini, commercianti ed automobilisti oltre all’usura del manto stradale. 

Raccogliendo il disappunto di cittadini ed amministratori locali abbiamo portato il caso in Regione attraverso un’interrogazione rivolta alla Giunta. Abbiamo fatto presente le circostanze riportate dall’amministrazione di Arquata Scrivia e contenute in una nota inviata alla Regione Piemonte. Nel documento si evidenzia il transito nei centri abitati di Arquata, Rigorosa, Pietrabissara, Isola del Cantone; il transito di mezzi con carico superiore alle 30 tonnellate ed anche vuoti, il passaggio dei mezzi a qualsiasi ora del giorno e della notte festivi compresi e la mancanza di GPS a bordo delle betoniere. A ciò s’aggiunge la totale mancanza di ottemperanza alla prescrizione della Regione Piemonte di attuare il trasporto in maniera combinata ferro-gomma.

Per quanto tempo ancora i cittadini dovranno subire l’intasamento della viabilità, l’inquinamento acustico e quello ambientale prodotti dalla mancata osservanza di Cociv alle prescrizioni del Piano del Traffico?

A questa semplice domanda l’amministrazione regionale non ha fornito una risposta precisa limitandosi a promettere non meglio precisati “controlli”. Pensiamo serva da parte della Regione un richiamo formale a Cociv affinché venga rispettato il Piano del Traffico ed il diritto dei cittadini a non subire ulteriori disagi.

Sean Sacco, Consigliere regionale M5S Piemonte



FONTE : MoVimento 5 Stelle Piemonte