TAV cosa è successo in questi giorni

di Eugenio Saitta :

– CONTRATTO DI GOVERNO: IL M5S e la Lega hanno firmato un contratto di Governo in cui c’è scritto esplicitamente “ridiscutere integralmente Il Tav Torino-Lione”.

– 6 Marzo: vertice notturno fino alle 3:00 con i ministri Di Maio, Toninelli, Salvini ed il Premier Conte. Si sviscera con l’ausilio di tecnici l’analisi costi benefici dell’opera, la quale risulta oggettiva ed affidabile nella previsione che i costi superano di gran lunga i benefici.

– 7 Marzo pomeriggio: Dopo il vertice della notte prima, le analisi e valutazioni ora anche il Presidente Conte ha espresso forti dubbi verso un’opera così costosa e sicuramente non prioritaria, vi è la necessità di ridiscuterla con gli altri Partner Francia e Ue ‘’ non andremo lì con dei preconcetti ma con una solida ed oggettiva valutazione dell’opera’’.

– 7 Marzo sera: riunione congiunta Camera e Senato con Luigi Di Maio, abbiamo ribadito la nostra posizione: siamo con Lui, l’opera va ridiscussa integralmente, e ciò può avvenire in modo serio e sereno solo se sospendiamo i bandi.

-7 Marzo intorno alla mezzanotte: Apprendiamo dalle Agenzie stampe che da fonti francesi fanno sapere di essere disposti alla ridiscussione dell’opera.

A Salvini, che originariamente aveva detto di volersi rimettere all’analisi costi/benefici, non sta bene la sospensione dei bandi e dunque vuole violare il contratto di Governo, mettendo a rischio un governo che è riuscito ad eliminare i #Vitalizi, a introdurre e far partire finalmente il #RedditodiCittadinanza #Quota100 (il decreto è è alla Camera in attesa di essere convertito in Legge) che ha posto la giusta attenzione sulle piccole P.Iva e che tanto sta facendo per una maggiore equità sociale.
Questi sono i fatti accaduti, valutate voi!

Potrebbe interessarti anche: