Stabilizzazione dell’area libica e gestione dei flussi migratori dell’Africa sub-sahariana.

Di Giuseppe Conte:

Stabilizzazione dell’area libica, gestione dei flussi migratori dell’Africa sub-sahariana e sinergia tra sicurezza energetica, crescita e sviluppo. I due giorni trascorsi a Sharm el-Sheikh in occasione del primo summit tra Unione europea e Lega Araba hanno rappresentato una tappa significativa per il lavoro che il Governo italiano sta promuovendo nell’area del Mediterraneo allargato. Ed è stata un’occasione preziosa anche per i leader dei paesi partecipanti per coordinare sforzi ed energie verso i medesimi obiettivi.

Tanti gli incontri bilaterali a margine dei lavori del summit. Tra questi, quello con il Presidente egiziano Abdel Fattah Al-Sisi, che mi ha assicurato il suo personale impegno sul dossier relativo all’omicidio del nostro connazionale Giulio Regeni, affinché si faccia luce e vengano accertate le responsabilità di questo brutale assassinio.

Questa missione mi ha dato anche la possibilità di salutare i militari italiani della Multinational Force and Observers (MFO) di stanza in Egitto, con i quali ho avuto il piacere di intrattenermi stamattina prima di proseguire i lavori del summit. A loro, come a tutti i contingenti italiani che operano lontani dal nostro Paese e distanti dai propri affetti, va ancora una volta il nostro ringraziamento: siete il nostro orgoglio.

Potrebbe interessarti anche: