SS640. M5S: “Riapertura dei cantieri è merito governo Conte”. Ministro Toninelli tornerà in Sicilia

Di sicilia5stelle:

“Detto fatto. Mancano meno di 24 ore alla ripresa dei lavori sulla SS 640 e su gli altri cantieri CMC. Domani infatti riapriranno i cantieri grazie alla mediazione dei ministri Di Maio e Toninelli e alla collaborazione di Anas che, con una cospicua iniezione di liquidità, ha messo sul piatto 10 milioni di euro per consentire a CMC di pagare le imprese creditrici e gli operai che non ricevevano più lo stipendio.” A darne notizia è il vice presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Giancarlo Cancelleri insieme ai portavoce M5S alla Camera dei Deputati Dedalo Pignatone e Azzurra Cancelleri che tornano così a sottolineare il grande merito del governo nazionale sulla riapertura dei cantieri della SS640, strada di collegamento tra Agrigento e Caltanissetta sino all’innesto con l’autostrada A19. “Governo Conte e Anas – spiegano i deputati M5S – hanno consentito la ripartenza dei lavori e la tutela dei lavoratori. Leggiamo sulle cronache di fantomatici interventi della Regione Siciliana sulla vicenda, che dobbiamo smentire categoricamente perché, non può e non deve esserci propaganda sulla pelle e sul pane dei lavoratori, delle aziende creditrici e sul futuro di queste infrastrutture. C’è anche una nuova importante notizia sul viadotto San Giuliano: Per i lavori in oggetto alla data odierna è stato redatto lo studio di fattibilità e la progettazione preliminare delle opere di consolidamento del Viadotto San Giuliano esistente lungo la SS 640 Caltanissetta – Agrigento al Km 62+720. È previsto il finanziamento dell’intervento per un importo di 58 milioni di euro. Il progetto prevede la demolizione dell’impalcato e di parte delle pile, e la successiva ricostruzione. Si procederà successivamente alla progettazione definitiva ed esecutiva dell’intervento in un unico step, mediante Accordo Quadro per progettazione già operativo. Anche quest’opera così importante per i nisseni e non solo, vedrà la luce grazie all’impegno fattivo del Ministro Toninelli e dell’Anas che si sta rivelando interlocutore serio e concreto. Con buona pace quindi per taluni deputati di maggioranza che stanno sperticandosi a fare dichiarazioni per cercare di accaparrarsi successi e meriti, ribadiamo ancora una volta che la Regione Siciliana ha avuto un ruolo pari a Zero e che se domani, gli operatori torneranno a lavoro è merito esclusivo del governo Conte”- concludono i deputati.




FONTE : sicilia5stelle

Potrebbe interessarti anche: