Spazio 2020 – Strategia nazionale per la competitività del sistema produttivo italiano in Europa e a livello globale

Questo pomeriggio sono intervenuto alla Conferenza “Spazio 2020 – Una strategia nazionale per la competitività del sistema produttivo italiano in Europa e a livello globale”, organizzata dall’Associazione per i Servizi, le Applicazioni e le Tecnologie ICT per lo Spazio, presieduta da Lorenzo D’Onghia.

Un momento significativo di riflessione e confronto sulle potenzialità e le aspettative delle imprese del settore Spazio e sulle strategie dell’industria e i programmi delle istituzioni. Su questi importanti argomenti sono intervenuti, tra gli altri relatori, il Presidente di AIAD, Guido Crosetto; il Presidente AIPAS, Luca Rossettini; l’A.D. di Leonardo, Alessandro Profumo; il consigliere militare del Presidente del Consiglio e Segretario del Comint, il Comitato Interministeriale per le politiche Spaziali e Aerospaziali, l’Ammiraglio di Squadra Carlo Massagli; il Presidente dell’ASI, Giorgio Saccoccia; il Sottosegretario allo Sviluppo Economico, Gian Paolo Manzella.

Ciò che è emerso nei vari interventi è la necessità di una strategia nazionale che veda lavorare insieme le istituzioni e l’industria per lo sviluppo di una solida e competitiva base industriale, a cui concorrano sia i grandi gruppi sia le piccole e medie imprese. L’Italia è tra le Nazioni che vantano un settore industriale dello Spazio di comprovata esperienza ed è in grado di svolgere un ruolo da protagonista nell’ambito dei più importanti programmi internazionali.

La Difesa, con le sue Forze armate, rappresenta un ingranaggio importante del Sistema Paese. Il premio Space Economy 2019 che ASAS ha conferito al Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale Alberto Rosso, è la prova inconfutabile dell’impegno e del grande lavoro svolto nel settore Spazio da tutti gli uomini e donne dell’Arma Azzurra così come di tutte le Forze armate.



Di Angelo Tofalo:

FONTE : Angelo Tofalo