SICILIA, EX PROVINCE, LOREFICE (M5S): “STIAMO LAVORANDO PER RISOLVERE LE CRITICITÁ” 

Di Marialucia Lorefice:

“La questione delle ex province è gravosa per tutti i cittadini siciliani che quotidianamente si confrontano con i problemi annessi e connessi alla situazione di crisi che da tempo attraversa questi Enti. Dalle scuole alle strade –evidenzia la parlamentare Marialucia Lorefice, presidente della Commissione Affari Sociali- è sotto gli occhi di tutti quanto il periodo di empasse pesi sulla situazione attuale. 
Il Sottosegretario Alessio Villarosa, col quale qualche settimana fa ho anche incontrato il Commissario straordinario del Libero Consorzio dei Comuni di Ragusa Salvatore Piazza, sta seguendo in prima persona, fin dal suo nascere, tutto l’iter che ha portato alla firma dell’accordo Stato-Regione siciliana nel dicembre 2018. 
Il dialogo del sottosegretario sia con gli uffici del MEF che con quelli della Regione è continuo e costante. L’impegno, anche di noi parlamentari è massimo. Gli obiettivi da perseguire nell’immediato sono definire le  misure inserite nell’accordo Stato-Regioni e risolvere il gravoso problema che affligge le ex province siciliane. Vi è in previsione un importante e decisivo tavolo tecnico con il vicepresidente della Regione Armao al quale prenderà parte il Sottosegretario VIllarosa. Momento che servirà a trovare delle soluzioni possibili per rimodulare le risorse collegate a programmi europei, che verranno destinate al risanamento delle ex province. Passaggi questi che dovrebbero avvenire in tempi rapidi.
Grazie all’impegno del Governo e, in particolare, del Sottosegretario Alessio Villarosa –conclude Lorefice- siamo certi che presto la situazione delle ex province si sbloccherà. Continuiamo a lavorare affinché i problemi che ci portiamo dietro da anni e che pesano come macigni sulla nostra economia possano essere risolti. Non abbiamo la bacchetta magica ma come Governo siamo costantemente al lavoro per risolvere le criticità.”

 



FONTE : Marialucia Lorefice

Potrebbe interessarti anche: