Scuola: Miur, 50 mln euro per le palestre, 93 interventi finanziati, 7 in Basilicata per un totale di 873.485,55 euro.

Di Basilicata 5 stelle:

I 50 milioni destinati alle palestre dal Miur finanzieranno 93 interventi in tutta Italia: 77 progetti riguarderanno la messa in sicurezza delle strutture esistenti, soprattutto dal punto di vista antisismico, i restanti 16 la realizzazione di nuovi edifici. Il lavoro di rilancio dello sport all’interno della scuola italiana portato avanti dal Miur guidato da Marco Bussetti prosegue con costanza e determinazione. La pubblicazione dell’elenco dei progetti di nuova costruzione e di messa in sicurezza degli edifici esistenti è un altro passo importante, che guarda non solo all’aspetto didattico ma anche a quello della sicurezza, altro punto fermo del nostro operato.

Il finanziamento rientra nella programmazione triennale nazionale per l’edilizia 2018-2020 e l’avviso pubblico per la presentazione dei progetti è stato pubblicato lo scorso 13 dicembre. I finanziamenti più cospicui andranno alla Lombardia (oltre 6,6 milioni di euro), alla Campania (5 milioni), alla Sicilia (4,6 milioni), al Lazio (4,1 milioni) e al Veneto (3,8 milioni). Sardegna ed Emilia Romagna, rispettivamente con 16 e 12 progetti, sono le Regioni nelle quali si realizzeranno più interventi; seguite da Basilicata, Campania e Lazio, tutte con 7 interventi ciascuna. Sono nove le Regioni nelle quali verranno realizzate le 16 nuove palestre, che in alcuni casi sostituiranno edifici ormai inutilizzabili: Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Umbria.

I 7 interventi in Basilicata saranno finanziati per un totale di 873.485,55 euro e riguarderanno nel dettaglio: la Scuola materna e primaria di Lolla nel comune di Pietragalla; l’Istituto Professionale Statale di Tramutola; il Liceo Scientifico “E. Fermi” di Policoro; il Liceo Scienze Umane “Pitagora” di Montalbano Jonico; il Liceo Classico di Pisticci; la Scuola media “Beato Domenico Lentini” di Lauria; l’Istituto Comprensivo “Benedetto Croce” di Latronico.

L’elevato tasso di dispersione scolastica, l’assenza di strutture sportive e le condizioni di forte deprivazione territoriale sono stati, assieme al livello di progettazione, alcuni dei criteri utilizzati per l’individuazione dei progetti da finanziare.

Gianni Leggieri
Gianni Perrino
Gruppo M5S Regione Basilicata

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  



FONTE : Basilicata 5 stelle