Scavalco ferroviario di Livorno, Giannarelli (M5S) bacchetta la Regione

Di Movimento 5 Stelle Toscana:

“La Regione si muova e assolva i propri compiti”. Così il presidente del gruppo consiliare del Movimento 5 stelle in Regione Toscana, Giacomo Giannarelli, torna a parlare dei lavori per lo scavalco ferroviario tra porto e interporto di Livorno.

“Come testimoniato da una missiva inviata dal capo di Gabinetto del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti all’assessorato regionale guidato da Vincenzo Ceccarelli, l’adempimento di ulteriori iniziative finalizzate alla nascita dello scavalco spetta ora alla Regione”. La sottoscrizione dell’accordo era avvenuta, infatti, in data antecedente all’insediamento dell’attuale compagine di governo. È dunque stato ritenuto necessario procedere di nuovo all’acquisizione delle firme delle parti interessate.

“Un processo – spiega Giannarelli – che è andato avanti spedito: il Mit si è impegnato a concorrere alla realizzazione dell’opera tramite risorse pari a due milioni e mezzo di euro. Soldi già previsti nella legge 232 del dicembre 2016. Tutto è pronto, ma la Regione prosegue nel tenere ogni cosa ferma. Direi che è l’ora di piantarla di perdere tempo a fini elettorali: i livornesi – conclude Giannarelli – hanno bisogno di scelte rapide e nell’interesse di tutta la comunità”.



FONTE : Movimento 5 Stelle Toscana