SANITA’, BONO (M5S): “NUOVO CENTRO PER L’INCONTINENZA URINARIA A TORINO SUD, PROGETTO ANCORA FERMO.”

Di MoVimento 5 Stelle Piemonte:

Per quale motivo non è stato ancora attivato il nuovo Centro territoriale per l’incontinenza urinaria a Torino sud? A che punto è il progetto? E’ quanto abbiamo chiesto oggi alla Giunta regionale attraverso un’interrogazione rivolta all’assessore Saitta. 

L’accorpamento delle ASL torinesi avvenuto nel 2017 ha ritardato la creazione del nuovo centro, come peraltro ammesso dalla stessa Giunta. “L’accorpamento – si legge nella risposta – ha inevitabilmente condotto ad un ripensamento delle modalità organizzative e delle prospettive di sviluppo di un’azienda decisamente diversa rispetto agli aspetti precedenti”. 

In attesa di una soluzione ottimale “i pazienti vengono accolti e seguiti al San Giovanni Bosco e presso i servizi degli ospedali Maria Vittoria e Martini”. Rispondendo alla nostra interrogazione la Giunta ha garantito che l’ASL Città di Torino “Sta lavorando per creare reti e percorsi affinché i pazienti possano trovare risposta in modo organico”. 

Intendiamo tenere alta l’attenzione su questo fronte e continueremo a chiedere chiarimenti sul proseguimento di questo progetto. Da troppo tempo Torino sud attende un centro di primo livello territoriale per l’incontinenza urinaria, occorre intervenire subito con un progetto chiaro e condiviso. 

Davide Bono, Consigliere regionale M5S Piemonte

Vicepresidente Commissione regionale Sanità



FONTE : MoVimento 5 Stelle Piemonte