San Pietro Vernotico (Br). M5S deposita esposto alla Corte dei Conti sui lavori sulla passerella per disabili a Campo di Mare. 

Di MOVIMENTO 5 STELLE Puglia:

 

Il consigliere regionale del M5S Gianluca Bozzetti, la deputata Anna Macina e la consigliera comunale di San Pietro Vernotico Selena Nobile hanno depositato un esposto alla Corte dei Conti per chiedere venga fatta luce su un possibile sperpero di denaro pubblico in merito ai lavori per la rampa per disabili in località Campo di Mare a San Pietro Vernotico. 

 

Dopo le diverse segnalazioni risalenti alla scorsa estate e purtroppo cadute nel vuoto, al Comune di San Pietro Vernotico – dichiara Bozzetti riguardo la superficialità con cui l’Amministrazione aveva affrontato il problema, quest’anno sono persino riusciti a fare peggio. Le conseguenze di questa sciatteria amministrativa, come sempre, ricadono sui cittadini, ed in particolare sui disabili a cui di fatto è stato impedito l’accesso alla spiaggia. Tra luglio e agosto dello scorso anno furono spesi circa 20mila euro, ma a lavori conclusi il Sindaco emanò un’ordinanza per il divieto di transito e utilizzo della passerella, ammettendo quindi indirettamente l’inutilità degli interventi”.

 

Lo scorso maggio sono stati impegnati ulteriori 30mila euro, di cui €13.650,00 per ‘lavori di manutenzione scala per diversamente abili’, ma il risultato, secondo Bozzetti, non è cambiato. 


La rampa – incalza il pentastellato è ancora inaccessibile e il cantiere abbandonato risulta pericoloso, vista anche la presenza di un parco giochi nelle immediate vicinanze. Una situazione a dir poco vergognosa e inaccettabile. Per tutti questi motivi, insieme ad Anna Macina e Selena Nobile, abbiamo chiesto alla Corte dei Conti di accertare eventuali responsabilità erariali del Sindaco protempore e di chiunque altro abbia concorso alla produzione di tali danni alle casse dell’Ente comunale, di stabilirne l’ammontare e di procedere per quanto di competenza, anche alla luce dei principi di economicità ed efficienza che regolano la Pubblica Amministrazione”.



FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia