SALVINI, SUL MES, HA CAMBIATO SCENEGGIATURA

SALVINI, SUL MES, HA CAMBIATO SCENEGGIATURA

E la Meloni – che era nel partito che ne votò l’istituzione – sfiora l’assurdo.

Quante balle, sul Meccanismo europeo di Stabilità. Quanta mistificazione… Dai media che sostengono che la riforma del Mes sia stata approvata, a Matteo Salvini che fa il fariseo.

Alla leader di Fratelli d’Italia che sembra avere la memoria corta.

Il Mes fu approvato nel 2012, quando al Governo c’era chi, oggi, è alleato della Lega.

La sua negoziazione iniziò con Berlusconi. Mentre noi del MoVimento 5 Stelle non lo abbiamo mai voluto. Perché non sta scritto da nessuna parte che se uno Stato deve accedere a un Fondo in cui ha versato il suo denaro, in cambio debba chiedere grandi sacrifici ai suoi cittadini. Ma ripetiamo, quando siamo arrivati in Parlamento e poi al Governo, il Mes era già stato approvato.

In tutto ciò, Salvini, per quale motivo – sia prima che dopo – non ha detto: “Signori, fermiamoci. Il Mes va fatto saltare”? Perché, lo scorso anno, convenne con noi sul fatto che l’unico modo per stemperarne gli effetti fosse porvi all’interno modifiche migliorative? E perché a giugno votò quel “package approach” che oggi contesta? Ha cambiato sceneggiatura?

Ma ascoltate dalle parole di Luigi Di Maio la spiegazione dettagliata di quanto sta avvenendo.



Di Luca Sut – La tua Voce a 5 Stelle:

FONTE : Luca Sut – La tua Voce a 5 Stelle