SACCO (M5S): ALESSANDRIA HA BISOGNO DI UN NUOVO OSPEDALE. MA CHIEDIAMO A CIRIO E LEGA UN DIBATTITO COL TERRITORIO E  PIU’ INVESTIMENTO PUBBLICO

E’ necessario avviare subito un dibattito aperto con il territorio per progettare, tutti insieme, il nuovo ospedale di Alessandria. Ma dovrà essere chiaro sin da subito dove, quando e con quali fondi, altrimenti anche questa iniziativa sarà destinata a rimanere un annuncio.

Si devono evitare gli errori commessi con il Parco della Salute di Torino e la Città della Salute e della scienza di Novara dove le laute remunerazioni per i privati hanno avuto la meglio rispetto ad ipotesi di finanziamento pubblico a tassi decisamente più bassi. Solo per Novara si stimano minori esborsi per circa 261 milioni di euro. Risparmi che da soli basterebbero per affrontare gli investimenti per il nuovo Ospedale di Alessandria.

Sfortunatamente per i piemontesi, la Lega di oggi come il PD della passata legislatura, sottovaluta la programmazione in ambito di edilizia sanitaria portando ad inefficienze e aumenti della spesa. Il tutto a discapito di quei servizi sul territorio che sarebbero fondamentali per una popolazione sempre più soggetta alle malattie croniche. Miopia politica e leggerezza nella gestione delle risorse hanno già portato a diversi cortocircuiti, come nel caso dell’ortopedia di Novi Ligure che per rimanere aperta è obbligata a ricorrere ai privati.

Chiediamo quindi all’assessore Icardi e al presidente Cirio di tenere in considerazione la possibilità di fare sinergia con le strutture pubbliche del territorio come l’azienda ospedaliera di Alessandria. A tal proposito, come M5S, chiediamo venga presentata nella commissione di competenza lo “studio delle nuove forme di collaborazione con le strutture private”.

Sean Sacco, Consigliere Regionale M5S Piemonte



Di MoVimento 5 Stelle Piemonte:

FONTE : MoVimento 5 Stelle Piemonte