Rutigliano, istituzione parco lama San Giorgio. M5S: Fermamente contrari allo sversamento di reflui

Di MOVIMENTO 5 STELLE Puglia:

“Così com’è lo schema del disegno di legge che istituisce il Parco Naturale Regionale Lama San Giorgio e Giotta, prevede la possibilità di sversare reflui all’interno dell’area. Una ipotesi a cui siamo fermamente contrari”. Lo dichiarano consigliere del M5S Antonio Trevisi e il candidato sindaco di Rutigliano del M5S Giuseppe Palmino che questa mattina hanno incontrato il comitato intercomunale “Salviamo Lama San Giorgio”

“Siamo ovviamente consapevoli spiegano i pentastellati dell’importanza dell’istituzione del Parco Naturale in quanto l’area di oltre 5000 ettari è caratterizzata da un patrimonio storico e paesaggistico rilevante. Così com’è il testo però – continuano – nel Parco ci sarebbe lo sversamento di reflui da parte di depuratori, a cui siamo fortemente contrari. Ricordiamo che è la legge regionale 19 del 1997, da cui origina lo Schema di disegno di legge, oggi in discussione alla Regione e alla Città Metropolitana di Bari, non prevede lo scarico dei reflui dei depuratori nelle aree protette della regione Puglia, scarico incompatibile con le finalità definite negli artt. 1 e 2 della stessa legge”.

“Presenteremo emendamenti  allo schema del ddl – continua Trevisi – in particolare per eliminare la possibilità di scarico da parte degli impianti di depurazione delle acque reflue urbane autorizzati. Inoltre, proponiamo che si pratichino nel parco pratiche agricole non intensive per ciò che riguarda la coltivazione. Infine, è di fondamentale importanza che si preveda il censimento all’interno del Parco di tutte le opere edilizie e attività agricole intensive abusive per permettere di ripristinare lo stato dei luoghi.”.



FONTE : MOVIMENTO 5 STELLE Puglia