Risoluzione cambiamenti climatici: “Così non basta. Agire prima che sia troppo tardi”

Di Massimo De Rosa:

Il Consiglio Regionale della Lombardia discuterà la proposta di risoluzione sui cambiamenti climatici.

Quella che arriverà in Consiglio è una proposta troppo blanda. Si tratta infatti di una dichiarazione di intenti troppo generica, con obiettivi vaghi. Sia chiaro iniziative come questa sono importanti per prendere coscienza della gravità della situazione, ma se parliamo di clima non abbiamo più tempo da perdere in provvedimenti generici.

Ci auguriamo la Giunta accolga i nostri emendamenti, di modo da rendere maggiormente definito l’ambito d’azione della risoluzione stessa. Se non agiamo oggi in maniera concreta, domani ci troveremo a pagare un prezzo infinitamente più alto. Oggi possiamo toccare con mano il cambiamento climatico nelle temperature anomale di questi giorni, tra vent’anni dovremo affrontarne gli effetti. Allora rimpiangeremo tutto quello che oggi non abbiamo fatto, mentre guarderemo i nostri figli subirne gli effetti. Stiamo parlando di desertificazioni, inondazioni e flussi migratori che coinvolgeranno milioni di persone, movimenti di massa al confronto dei quali l’attuale gestione dell’immigrazione sembrerà uno scherzo.

Il Movimento Cinque Stelle ha presentato proposte per migliorare il testo inserendo emendamenti riguardo al consumo di suolo, alle emissioni legate all’allevamento intensivo e alla riqualificazione energetica degli edifici. Pretendiamo che Regione Lombardia sia veramente traino e modello per il Paese, anche per ciò che concerne la tutela del bene comune più prezioso: l’ambiente.

L’articolo Risoluzione cambiamenti climatici: “Così non basta. Agire prima che sia troppo tardi” proviene da Massimo De Rosa.



FONTE : Massimo De Rosa

Potrebbe interessarti anche: