Report settimanale: Controllo e prevenzione roghi nella #terradeifuochi nei comuni di Napoli, Qualiano (NA), Villaricca (NA) e San Tammaro (CE)

Di Salvatore Micillo:

12 luglio 2019 – In attuazione del Piano d’azione per il contrasto dei roghi dei rifiuti firmato il 19 novembre a Caserta dal Presidente del Consiglio dei Ministri, dai Ministri interessati e dal Presidente della Regione Campania, la Cabina di Regia presieduta dell’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi di rifiuti nella Regione Campania, ha disposto operazioni interforze di controllo straordinario del territorio dei comuni di Napoli, Qualiano (NA), Villaricca (NA) e San Tammaro (CE).

In campo 11 equipaggi, per un totale di 32 unità appartenenti al Raggruppamento “Campania” dell’Esercito Italiano, all’Arma dei Carabinieri e alle Polizie Locali dei Comuni interessati. L’individuazione degli obiettivi è stata effettuata anche grazie all’impiego dei droni del Raggruppamento Campania.

Sono state controllate attività commerciali, fondi e depositi abusivi di rifiuti (due sono stati sequestrati) 10 persone (di cui 4 sanzionate per lo sversamento illecito di rifiuti per oltre 2.000 euro) e 5 veicoli (di cui 2 sequestrati).

In particolare, a San Tammaro è stato verificato che un fondo agricolo con annesso fabbricato. Già recentemente sottoposto a sequestro, continuava ad essere utilizzato come sito di stoccaggio abusivo di rifiuti, costituiti in prevalenza da un’enorme quantità di imballaggi per il trasporto di prodotti ortofrutticoli. Le ricognizioni aeree, effettuate con i droni dell’Esercito, hanno evidenziato il progressivo incremento degli sversamenti anche di materiale plastico e l’abbandono di veicoli. La particolarità dei prodotti illecitamente depositati e la facile accessibilità esponevano il sito a pericolo di incendio, come peraltro già verificatosi in un contesto con evidenti criticità per la presenza di ulteriori attività illegali. Nella stessa circostanza, infatti, sono state denunciate altre due persone per gestione abusiva, su area pubblica, di imballaggi usati.

A Quagliano invece è stato sequestrato un box auto adibito a deposito rifiuti speciali, mentre a Napoli è stato sanzionato il titolare di un’attività commerciale perché sorpreso a sversare illecitamente materiale di risulta.

Nei pressi del campo Rom di Scampia, all’esito di mirata attività di vigilanza, sono stati controllati 3 veicoli che trasportavano rifiuti. Il conducente di uno di tali mezzi è stato denunciato perché depositava materiale anche pericoloso all’interno del campo. Sempre sull’area di Scampia è stato sequestrato un veicolo, sprovvisto di documenti di circolazione e assicurativi, con 2 persone a bordo, sorprese a sversare materiale edile.



FONTE : Salvatore Micillo