REDDITO DI CITTADINANZA, DA OPPOSIZIONI SOLO FALSITA’: I DATI SULLE DOMANDE SONO UN SUCCESSO

Di Tiziana Ciprini:

È vergognoso che da due partiti come PD e Forza Italia che hanno impoverito l’Italia negli anni, oggi arrivino solo fango e falsità su provvedimenti come il Reddito e la Pensione di Cittadinanza che puntano ad aiutare proprio chi è più in difficoltà in questo Paese.

Nel solo mese di marzo sono arrivate 806mila domande per il Reddito e la Pensione di Cittadinanza, per un totale di 2,8 milioni di persone. In termini percentuali, parliamo quindi del 62% della platea dei potenziali beneficiari che avevamo individuato all’inizio.

Al di là delle mistificazioni che arrivano dalle opposizioni, quindi, i primi dati sono molto positivi e confermano che era necessario intervenire con uno strumento finalmente efficace per aiutare le fasce deboli della popolazione e allo stesso tempo generare uno stimolo per la domanda interna alle nostre piccole e medie imprese.

Il Partito Democratico cerca addirittura di accomunare il Rei al Reddito di Cittadinanza. Nulla di più ingiusto: quando partì, il Rei non superò il 10% della copertura e nell’ultimo mese arrivo a stento al 50% dei potenziali beneficiari. Se guardiamo al numero di persone raggiunte dal Rei dopo poco tempo dal suo lancio i dati dell’Inps ci dicono che nel primo trimestre 2018 sono stati erogati benefici economici a 110mila famiglie per un totale di 317mila persone. Siamo ben al di sotto dell’ottimo risultato raggiunto solo nel primo mese di Reddito di Cittadinanza.
Noi stimiamo che ogni mese le domande per il Reddito e la Pensione di Cittadinanza possano aumentare di 100mila così da raggiungere entro la fine dell’anno 1,3 milioni di domande.

L’articolo REDDITO DI CITTADINANZA, DA OPPOSIZIONI SOLO FALSITA’: I DATI SULLE DOMANDE SONO UN SUCCESSO sembra essere il primo su Tiziana Ciprini.



FONTE : Tiziana Ciprini