QUALE DIFFERENZA NEGLI INTERVENTI SULLE BANCHE?

Di Tiziana Ciprini:

I giornali ripetono che l’intervento su #Carige sia speculare a quello del PD. Per sgonfiare questa bolla mediatica serve un’operazione verità.

Il testo del decreto è simile?
Ma è ovvio: la normativa che disciplina l’intervento è europea, pertanto quando si scrive un decreto bisogna necessariamente riferirsi ad essa.

La differenza non è nella formalità dell’atto, ma nella sostanza. Mentre i governi Renzi e Gentiloni hanno azzerato decine di migliaia di risparmiatori, questo governo tutela azionisti e obbligazionisti subordinati, oltre ovviamente ai correntisti e agli obbligazionisti senior. Nessun risparmiatore perderà un euro.

Se ci sarà intervento pubblico sarà per nazionalizzare Carige, mentre in passato si sono ripulite le banche in crisi con i soldi pubblici per svendere le parti buone (“good bank”) ad altre banche private. Nessun banchiere privato avrà in regalo una banca ripulita pronta all’uso.

Nel frattempo partirà una Commissione d’Inchiesta parlamentare sul sistema bancario, dove faremo luce sulle responsabilità dei crac bancari, e la Presidenza sarà del MoVimento 5 Stelle.

Fuori dalla bolla mediatica c’è il mondo reale, basta parlare con i risparmiatori truffati per rendersene conto.

L’articolo QUALE DIFFERENZA NEGLI INTERVENTI SULLE BANCHE? sembra essere il primo su Tiziana Ciprini.



FONTE : Tiziana Ciprini

Potrebbe interessarti anche: