Prevenzione COVID-19. La proposta M5S: Spesa a domicilio dai supermercati

I deputati M5S dell’Agrigentino si rivolgono al presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci: “Favoriamo la consegna a domicilio per tutelare i lavoratori dei supermercati”.

 “I lavoratori dei supermercati sono esposti al contagio quasi quanto gli operatori sanitari e pertanto vanno tutelati. Si dia la possibilità di fare le consegne a domicilio”. Lo scrivono oggi al governatore della Sicilia Nello Musumeci i deputati regionali del M5S eletti in provincia di Agrigento, Matteo Mangiacavallo e Giovanni Di Caro, in una nota che porta la firma anche dei deputati nazionali Michele Sodano, Rosalba Cimino, Filippo Perconti e del senatore Rino Marinello.

“Molti pensano ancora per potere uscire di casa – spiegano i portavoce M5S –  di utilizzare più volte al giorno e più volte a settimana la scusa di fare la spesa per superare i controlli delle autorità, non rendendosi conto che meno si sta fuori, meglio è per tutti. Pensiamo ai lavoratori dei supermercati, esposti quasi quanto i sanitari, nel maneggiare soldi e stare a contatto con potenziali positivi, ora dopo ora, giorno dopo giorno”.

“Per una questione di rispetto nei loro confronti e per maggiore tutela verso tutti – sottolineano ancora i parlamentari – abbiamo chiesto al presidente Musumeci di voler prevedere un decreto che favorisca e incentivi le consegne a domicilio giornaliere, possibilmente con POS bancario invece che contanti e ancora che limiti gli accessi ai supermercati con apposita turnazione alfabetica settimanale. E’ il momento di stringere i denti per farcela tutti e per farcela prima. Iniziative analoghe – concludono i deputati – sono state già prese da diversi sindaci in tutta Italia”.




Di sicilia5stelle:

FONTE : sicilia5stelle