PRESENTATA MIA INTERROGAZIONE PER RICHIEDERE INTERVENTO DEL GOVERNO A GARANZIA DEI LIVELLI OCCUPAZIONALI NELLA PERUGINA

Di Tiziana Ciprini:

#PERUGINA ANNUNCIA SBARCO KIT KAT E DIMINUZIONE DI LAVORAZIONI #CIOCCOLATO: PRESENTATA INTERROGAZIONE PER RICHIEDERE L’INTERVENTO DEL GOVERNO AL FINE DI DEFINIRE QUALI SIANO LE REALI INTENZIONI DELLA #NESTLÉ, A GARANZIA DEI LIVELLI OCCUPAZIONALI

“Secondo una notizia riportata da fonti di stampa, sarebbe stato comunicato dalla direzione dello stabilimento Perugina di San Sisto che ci saranno ‘tonnellate di nuove lavorazioni che arrivano e tonnellate di cioccolato che se ne andranno’, poiché sarebbe previsto lo sbarco del Kit Kat (1.500 tonnellate) e il raddoppio del tartufo. Questo significa che avverrà la dismissione di alcune produzioni considerate ‘marginali’ o definite ormai fuori moda”.

Ad affermarlo è la parlamentare 5Stelle in commissione Lavoro alla Camera,Tiziana Ciprini, che ha presentato un’interrogazione in commissione al
ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e al ministero dello Sviluppo Economico per chiedere un intervento tempestivo in merito
all’annuncio.

“Da Nestlé, tuttavia non è giunta ancora alcuna
posizione ufficiale, ma filtra la notizia che non ci sia alcuna campagna di dismissione in corso, bensì un semplice avvicendamento di
produzioni per rispondere all’evoluzione dei gusti dei consumatori e che lamultinazionale non intenda indebolire, bensì potenziare lo
stabilimento di San Sisto.

Da parte dei sindacati – prosegue Ciprini –
il confronto è ancora aperto, ma non trapela certamente un clima tranquillo, dato che lo stabilimento della Perugina è stato interessato, già nel recente passato, da programmi di riorganizzazione aziendale che hanno portato, purtroppo, a procedure di riduzione del personale con conseguente perdita di posti di lavoro.

È bene inoltre ricordare che l’accordo dell’aprile 2016, tra sindacati e azienda,
prevedeva importanti investimenti e un rilancio dei prodotti e della produzione, ma ancora ad oggi non sono del tutto chiari gli obiettivi di investimento della fabbrica e quali conseguenze possano produrre.

Per tale motivo ho richiesto un’azione immediata del Governo, al fine di conoscere quali iniziative esso intenda intraprendere e definire in maniera chiara quali siano le reali intenzioni della Nestlé in merito allo stabilimento di San Sisto, affinché lo stesso resti strategico per la multinazionale e vengano soprattutto rassicurati i lavoratori sulle sorti future.

È giunto il momento di scongiurare, una volta per tutte, ulteriori speculazioni ai danni dei dipendenti e garantire in maniera efficace il ruolo produttivo e i livelli occupazionali” –
conclude Ciprini.

L’articolo PRESENTATA MIA INTERROGAZIONE PER RICHIEDERE INTERVENTO DEL GOVERNO A GARANZIA DEI LIVELLI OCCUPAZIONALI NELLA PERUGINA sembra essere il primo su Tiziana Ciprini.



FONTE : Tiziana Ciprini

Recommended For You