Parte da Salerno il Tour Rifiuti Zero ed Oltre – Parliamo di turismo eco-sostenibile

Di Salvatore Micillo:

Oggi alla Provincia di Salerno insieme a Impatto Ecosostenibile – Zero Waste Campania per un forum per coinvolgere l’intero settore del turismo nel progetto “Hotel & Ristoranti rifiuti Zero”.
L’attuazione di linee guida operative, volte alla realizzazione delle politiche concrete di riduzione, stimola l’innovazione nelle strutture ricettive, promuove l’educazione e la sostenibilità ambientale, concretizzando il “turismo ecosostenibile”.

Il “TOUR RIFIUTI ZERO ed Oltre”, alla sua 10° edizione, quest’anno coniuga due temi fondamentali dell’economia circolare, quello della riduzione dei rifiuti e quello del turismo. Il nostro è un Paese con un patrimonio ambientale straordinario e il turismo si conferma un settore fondamentale della nostra economia, che continua a registrare risultati positivi con dati in crescita, rischiando però di subire gli impatti disastrosi sull’ecosistema e sulla qualità della vita di un turismo gestito male, con i mezzi di una obsoleta economia lineare e non sostenibile. L’alternativa è coinvolgere e sostenere gli operatori del settore in una gestione secondo i principi della sostenibilità e della green economy. Le politiche pubbliche devono intervenire agevolando soprattutto le piccole e medie imprese a fare investimenti con risultati a medio e lungo termine.

Ci sono Hotel che hanno una media di raccolta differenziata di oltre il 90%, la media del 2012 (prima di aderire alla strategia Hotel Rifiuti Zero) era di circa il 70%. Complessivamente, la produzione totale dei rifiuti è diminuita di oltre il 50%. La plastica è stata completamente eliminata grazie all’utilizzo del vetro e di prodotti biodegradabili (come le cannucce). L’umido prodotto viene utilizzato come compostaggio, i prodotti monodose sono stati eliminati, vengono acquistate grandi confezioni per ridurre al minimo l’impatto del packaging. Si raccolgono ed avviano al riciclo i tappi di sughero e gli abiti dimenticati dai clienti vengono donati ad onlus del territorio. I saponi lasciati nei bagni delle camere sono riutilizzati nei bagni adibiti al personale ed in quelli delle aree comuni. Il personale, adeguatamente formato per rendere sostenibile ogni processo della gestione della struttura, utilizza per le pulizie prodotti concentrati e grazie all’uso del vetro e ad erogatori di acqua naturizzata, anche i dipendenti non utilizzano le bottiglie di acqua in plastica. Inoltre, sono stati drasticamente ridotti i consumi idrici (-20%) ed elettrici (-30%). Questo ha portato ad un notevole risparmio sia alla nostra Madre Terra che all’economia dell’attività.



FONTE : Salvatore Micillo