Ore molto difficili per il Paese.

di Sergio Costa:

Queste sono ore molto difficili per il Paese. Una situazione che l’Italia non merita.

Ho apprezzato molto il discorso del presidente Conte e qualsiasi sia la sua scelta sono sicuro che sarà per il bene di tutti gli Italiani.

Io sono un uomo dello Stato, ho servito il nostro Paese per oltre 30 anni con estrema dedizione, prima da Forestale, poi da generale dei Carabinieri, e ora da Ministro della Repubblica. Qualsiasi sia il destino di questo governo, io continuerò ad essere servitore dello Stato, questo è il bello di essere liberi.

Continuerò a dare il massimo cercando sempre di dare il buon esempio, perché sono convinto che lo Stato, quello con la S maiuscola debba dare il buon esempio, se vuole che i cittadini facciano altrettanto.
Per questo non capisco l’azione del leader della Lega, Matteo Salvini, che prima vuole far cadere questo governo per capitalizzare il consenso buttando fango su quello che altri suoi colleghi stanno facendo ventre a terra da un anno, e dicendo che gli altri sono attaccati a una poltrona, salvo poi non dimettersi, nè lui nè i suoi ministri.

Infine reputo irrispettoso per l’intelligenza degli italiani ritirare la mozione di sfiducia accusando il premier Conte di volersi auto-eliminare.

Voglio ancora ringraziare il presidente Giuseppe Conte per come ha gestito questo anno di governo con estrema istituzionalità e rispetto dello Stato, un presidente che non si vedeva da molto, molto tempo.