Oggi è la Giornata Mondiale delle Malattie Rare.

di Paola Taverna:

Oggi ci dobbiamo fermare a pensare a tutte le persone che sono affette da patologie gravi, spesso anche incurabili.
I malati rari sono costretti ad una vita di sacrifici, di battaglie, di sudore per trovare prima il modo per individuare la malattia e poi per combatterla.
Mi sto impegnando per questo e, nonostante i risultati già ottenuti, non ho alcuna intenzione di fermarmi. Durante il mio percorso politico mi sono battuta per lo Screening Neonatale che identifica, nei primi giorni di vita dei bambini, più di 40 malattie. Si tratta di patologie metaboliche che, se individuate tempestivamente, possono essere curate. È quindi possibile migliorare radicalmente la loro qualità di vita, e talvolta anche salvarla.
Tanto ancora c’è da fare in termini di prevenzione primaria e secondaria, ma io non mi fermerò. Perché il futuro di un Paese poggia sul benessere e sulla salute dei suoi figli.

Scelti per te