Nuova organizzazione del MoVimento 5 Stelle. Parte la fase dei facilitatori organizzativi.

Prosegue l’attività per la definizione della nuova organizzazione del MoVimento 5 Stelle, votata dagli iscritti.

Nella giornata del 1 dicembre si è conclusa la fase di presentazione dei progetti e delle squadre per il Team del futuro e da oggi parte il percorso per individuare i facilitatori nazionali che dovranno supportare il MoVimento 5 Stelle in 6 aree organizzative.

Formazione e personale. La persona scelta per questo ruolo organizzativo dovrà occuparsi di coordinare le attività periodiche di formazione – online ed in presenza – destinate ad attivisti e portavoce del MoVimento 5 stelle rapportandosi con i facilitatori regionali deputati a questa funzione. Avrà il compito di coordinare le iniziative e i corsi della Scuola Open Comuni con particolare impegno nel periodo di preparazione dei candidati in vista delle amministrative. Nell’ambito della formazione, inoltre, il facilitatore nazionale avrà il compito di promuovere il Political Canvas come modello base per l’elaborazione di progetti sui territori, mentre nel campo della selezione del personale dovrà occuparsi di attivare percorsi meritocratici per la scelta e l’individuazione di figure professionali al servizio del MoVimento e di favorire i processi finalizzati al loro sviluppo personale.

Comunicazione. La persona scelta per questo ruolo organizzativo dovrà occuparsi di raccordare le esigenze comunicative dei vari livelli del MoVimento 5 Stelle e di supportare tutti coloro che nel MoVimento hanno ruoli nell’ambito della comunicazione. Avrà, inoltre, il compito di individuare i migliori strumenti comunicativi esistenti e sperimentali e dovrà assicurarsi che tutte le comunicazioni verso iscritti e portavoce siano coerenti, tempestive ed efficaci. Il facilitatore nazionale della comunicazione dovrà supportare il Team del Futuro nell’elaborazione di strategie di promozione e diffusione dei progetti locali.

Attivismo locale. La persona scelta per questo ruolo organizzativo dovrà occuparsi di attivare strategie innovative, decentralizzate e diffuse, per creare una rete tra i cittadini attivi del Movimento 5 stelle. Avrà il compito di favorire, attraverso la piattaforma Rousseau, la presentazione dei progetti degli iscritti e di promuovere le migliori iniziative locali con il supporto del facilitatore nazionale della comunicazione. Questa figura dovrà lavorare in sinergia con il facilitatore della formazione per diffondere sui territori l’utilizzo di nuovi modelli di partecipazione anche superando la piattaforma meetup.com e dovrà supportare il Team del Futuro nell’attuazione dei processi di ascolto e di coinvolgimento presentati e votati dagli iscritti.

Campagne elettorali. La persona scelta per questo ruolo organizzativo avrà il compito di supportare e facilitare i processi organizzativi, logistici e comunicativi nel corso delle campagne elettorali nazionali, regionali e comunali. In sinergia con il facilitatore della comunicazione, dovrà supportare le campagne elettorali promuovendo le migliori esperienze in termini di strumenti utilizzati, di iniziative e di processi di coinvolgimento di iscritti e portavoce.

Supporto Enti locali amministrati dal MoVimento 5 Stelle. La persona scelta per questo ruolo organizzativo dovrà rapportarsi con i Sindaci del MoVimento e supportarli nelle esigenze di coordinamento e di promozione delle attività. Avrà il compito di recepire le istanze e di favorire il collegamento con il Team del Futuro, i facilitatori nazionali e regionali del MoVimento 5 Stelle.

Coordinamento e affari interni. La persona scelta per questo ruolo organizzativo dovrà recepire le esigenze organizzative e gestionali del MoVimento 5 Stelle attraverso un’analisi dei bisogni e una mappatura delle richieste degli iscritti e dei portavoce del MoVimento 5 Stelle. Avrà il compito di coordinare le attività svolte dal Team del Futuro, dai facilitatori nazionali e regionali del MoVimento 5 Stelle al fine di favorire la realizzazione dei progetti e degli obiettivi individuati e votati dagli iscritti e di orientare iscritti e portavoce verso i servizi e gli strumenti disponibili. Il facilitatore al coordinamento e agli affari interni dovrà, inoltre, in sinergia con tutti i facilitatori nazionali, occuparsi di individuare, definire e progettare nuovi strumenti di coordinamento, di comunicazione interna e di formazione necessari alla nuova organizzazione del MoVimento 5 Stelle.

Questi ruoli saranno affidati a persone di alta professionalità alle quali il Capo Politico affiderà le deleghe per poi procedere al voto degli iscritti.

Se ritieni di avere le competenze e l’esperienza necessaria per una di queste aree organizzative, puoi proporti compilando questo form entro e non oltre le ore 12 di lunedì 9 dicembre.

L’articolo Nuova organizzazione del MoVimento 5 Stelle. Parte la fase dei facilitatori organizzativi. proviene da Il Blog delle Stelle.



Di Il Blog delle Stelle:

FONTE : Il Blog delle Stelle