NOVARA, ANDRISSI (M5S): “NUOVO OSPEDALE, CHIAMPARINO TACE SUI DETTAGLI DEL PROGETTO. SARA’ UN SALASSO PER I PIEMONTESI. VOGLIAMO REALIZZARE LA STRUTTURA CON FONDI PUBBLICI”

Di MoVimento 5 Stelle Piemonte:

Oggi al Teatro Coccia alla presentazione del nuovo ospedale di Novara nessun esponente della Giunta Chiamparino ha parlato dei dettagli del progetto. Davanti al Teatro abbiamo contestato alla radice il pericoloso ricorso allo strumento del Partenariato Pubblico Privato. I costi per la realizzazione e la gestione delle opere pubbliche aumenteranno a dismisura a causa degli elevati tassi d’interesse.

Le alternative esistono: il Governo ha messo a disposizione delle Regioni 4 miliardi per l’edilizia sanitaria inoltre l’INAIL ogni anno è disponibile a fornire 500 milioni di euro per finanziare la costruzione di strutture sanitarie. Dunque, perché chiedere prestiti a soggetti privati aumentando l’indebitamento della Regione e delle Aziende sanitarie? Si tratta di una scelta politica sbagliata che pagheranno tutti i cittadini del Piemonte.

Inoltre si potrebbe aggiungere al finanziamento pubblico, già previsto, il valore dei terreni agricoli dell’AOU e quello dei terreni in centro città, su cui sorgono le attuali strutture che saranno dimesse. In questo modo si raggiungerebbe la cifra necessaria per applicare le normali procedure previste per la realizzazione di opere pubbliche evitando il Partenariato Pubblico Privato.

Proponiamo inoltre che tutte le attività connesse alla realizzazioni di nuovi ospedali (in Piemonte ne sono previsti altri tre) siano coordinate da un gruppo di dirigenti pubblici che abbiano maturato una significativa esperienza nella gestione delle strutture sanitarie in modo che possano rappresentare tutte le professionalità necessarie a coprire le reali esigenze sanitarie dei cittadini e del territorio. Invece, ad oggi, tutta la partita in è in mano a manager privati delle solite società di consulenza.

Nonostante le nostre proposte Chiamparino si è ben guardato di parlare dei dettagli del progetto, limitandosi a ripetere i soliti mantra sul TAV.

Gianpaolo Andrissi, Consigliere regionale M5S Piemonte



FONTE : MoVimento 5 Stelle Piemonte