Nostra proposta di legge antiviolenza da luglio 2018

“Fa piacere che la Lega abbia depositato una proposta di legge per tutelare le vittime di violenza. Potrebbe essere la volta buona per discutere un tema che il MoVimento 5 Stelle ha posto all’attenzione del Consiglio regionale da luglio 2018, presentando un proprio testo che attende ancora di essere esaminato”. Lo afferma la capogruppo pentastellata nell’assemblea di piazza Oberdan, Ilaria Dal Zovo.

“La violenza, sia essa di genere o di qualsiasi altra forma, è un fenomeno da estirpare alla radice attraverso un’azione che coinvolga tutti gli attori interessati. La nostra proposta di legge – ricorda Dal Zovo – punta proprio alla creazione di una rete antiviolenza che metta in relazione istituzioni, Aziende sanitarie, Ufficio scolastico regionale, Forze dell’ordine, uffici territoriali del Governo, magistratura, centri antiviolenza e privato sociale”.

“Senza creare nuove figure, il nostro obiettivo è quello di assegnare apposite funzioni al Garante regionale dei diritti della persona – puntualizza la capogruppo M5S -. Nel testo che abbiamo depositato un anno e mezzo fa affidiamo al Garante, anche in collaborazione con altri soggetti competenti, la promozione di misure per il superamento delle discriminazioni, la prevenzione e il contrasto alla violenza, anche attraverso campagne informative e di sensibilizzazione e programmi di recupero per le persone che si siano macchiate di reati di violenza”.

“Al Garante – conclude Dal Zovo – affidiamo, oltre a un ruolo di stimolo nella formulazione di un Piano triennale regionale di prevenzione e contrasto alla violenza, lo studio e il monitoraggio del fenomeno attraverso la raccolta e l’aggiornamento di dati, la redazione e il coordinamento dei protocolli operativi sul tema e i programmi di formazione nei confronti di chi opera nel settore”.



Di M5S Friuli Venezia Giulia:

FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia