Non possiamo condannare Taranto all’Ilva-dipendenza

Di Giuseppe Brescia | Deputato del Movimento Cinque Stelle, Presidente della Commissione Affari Costituzionali:

Dopo aver sbloccato 30 milioni di euro per i comuni dell’area di crisi, il ministro Stefano Patuanelli ha dato l’ok a 12 progetti di restauro della città vecchia di Taranto finanziati con 90 milioni.
C’è poi l’impegno del governo a istituire a Taranto il corso di laurea in medicina.
Cultura, innovazione e turismo sono le basi per la riconversione economica di una città e di un territorio ferito. Bisogna costruire un’alternativa, anche con una legge speciale, guardando a modelli che hanno funzionato all’estero come ad esempio Bilbao.
Ieri nel confronto coraggioso con i tarantini il presidente Giuseppe Conte è rimasto colpito da un operaio che gli ha detto “Presidente, da trent’anni non si pianta un albero”.
 
È il segno di una comunità condannata al ricatto del lavoro in cambio della salute. A questi cittadini lo Stato deve dare risposte a testa alta con senso di giustizia e senza rinunciare alla legalità.
 
La mia intervista ad Antenna Sud ⤵



FONTE : Giuseppe Brescia | Deputato del Movimento Cinque Stelle, Presidente della Commissione Affari Costituzionali