“Noi siamo pronti a dare il via alla legge: la Lega prenda atto dell’urgenza della riforma”

Di Federica Daga:

Comunicato stampa – “La Lega deve prendere atto dell’urgenza di una legge sull’acqua pubblica e bene ha fatto Luigi Di Maio a ricordarlo oggi a Salvini e ai suoi. L’Italia è in emergenza idrica e il modello di gestione attuale ha mostrato tutte le sue falle, a partire dalle reti colabrodo e dalle infrastrutture obsolete. Dobbiamo sbrigarci e ci sono tutti i presupposti per approvare il provvedimento in tempi brevi”. Lo afferma la deputata del Movimento 5Stelle in commissione Ambiente Federica Daga, prima firmataria e relatrice della legge sull’acqua pubblica in discussione alla Camera.

“Fin dal primo giorno di governo abbiamo lavorato da una parte a reperire fondi per le infrastrutture, che grazie al governo sono stati individuati e stanziati, dall’altra a mettere in piedi un modello di sistema idrico integrato nazionale che tenga insieme tutti gli aspetti e mantenga in mano pubblica le scelte strategiche e gestionali. Infine, con la legge sull’acqua pubblica disegniamo il modello di gestione che dalla scala nazionale si dirama progressivamente al livello locale, con il forte protagonismo di sindaci e cittadini” prosegue Daga.
“La legge, una vera e propria riforma di sistema, è pronta e con gli ultimi aggiornamenti risponde a tutte le esigenze e criticità emerse in questi mesi. Ci dicano chiaramente se non vogliono applicare il contratto di governo e realizzare la volontà espressa dagli italiani al referendum” conclude la deputata del Movimento 5 Stelle.

Condividi l’articolo su: Facebooktwittergoogle_plus

FONTE : Federica Daga