Neuropsichiatria infantile, passa all’unanimità la mozione M5S

Di Movimento 5 Stelle Toscana:

Servizi territoriali sanitari di salute mentale, passa all’unanimità in Consiglio regionale la mozione del Movimento 5 stelle.

“Non è un mistero – insistono Galletti e Quartini – che anche nel recente Piano regionale socio sanitario vi sia un’evidente carenza di attenzione al settore della salute mentale in età infantile e adolescenziale, periodi temporali che – concludono i consiglieri M5S – rappresentano invece momenti chiave dal punto di vista psicologico così come evidenziato da studi condotti dall’Autorità garante per l’infanzia e adolescenza nel 2018.

“È molto importante – spiegano i consiglieri Irene Galletti e Andrea Quartini – garantire l’ottimizzazione delle risorse destinate a un settore troppo spesso trascurato. Pensiamo in particolar modo alla salute mentale di bambini e adolescenti: lì vanno riversati più medici specializzati e offerte maggiori attenzioni”.

Per raggiungere quest’obiettivo occorre “Migliorare il sistema di reclutamento e gestione del personale operante nel servizio di salute mentale legato a infanzia e adolescenza sul territorio toscano”. I consiglieri M5S chiedono un netto cambio di passo nella comunicazione e nel coordinamento tra i diversi soggetti coinvolti, “Magari tramite l’istituzione di periodici incontri d’interscambio e confronto con i medici che svolgono le proprie delicate mansioni con profonda professionalità, umanità e consapevolezza”.



FONTE : Movimento 5 Stelle Toscana