Moria tartarughe in Fvg correlata a condizioni del mare?

Di M5S Friuli Venezia Giulia:

“Esiste una correlazione tra lo stato del nostro mare e i ritrovamenti di tartarughe morte o in fin di vita sul litorale del Friuli Venezia Giulia?”. A chiederlo è la capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale, Ilaria Dal Zovo, che ha presentato un’apposita interrogazione alla Giunta regionale a cui verrà data risposta mercoledì durante il Question Time.

“Vogliamo sapere – spiega Dal Zovo – se i ripetuti ultimi ritrovamenti di tartarughe Caretta Caretta senza vita o in condizioni di salute particolarmente gravi sulle nostre coste, ma anche nella vicina Bibione, sono correlati alle condizioni del mare che hano portato l’Azienda per servizi sanitari della Bassa Friulana l’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste a sospendere la raccolta di molluschi”.

Nel primo caso sono state chiuse, con ordinanze rispettivamente del 1 e 3 ottobre, le zone di raccolta dei molluschi “Terrazza” e “Grado” per il superamento dei limiti di legge di Escherichia Coli e della tossina algale DSP; nel secondo è stata ordinata la sospensione della raccolta commercializzazione, trasformazione, conservazione e immissione al consumo dei molluschi bivalvi in numerose aree del Golfo di Trieste fino a quando non risultino ripristinate le condizioni di idoneità biologica.

“Riteniamo fondamentale – conclude la capogruppo M5S – conoscere le motivazioni che stanno alla base di questa moria di queste tartarughe, che rappresentano una specie protetta che è a rischio di estinzione nelle nostre acque”.



FONTE : M5S Friuli Venezia Giulia