MARTINETTI: NIENTE STOP AGLI AUMENTI PER I PENDOLARI MA BENE L’AUMENTO A 70KMH DELLA CANAVESANA. ORA UN PIANO INTEGRATO PER I TRASPORTI

Gli aumenti delle tariffe ferroviarie sono un adeguamento ai costi della vita e non si possono fermare. Ma si sarebbero potuti sospendere momentaneamente. Lo abbiamo ribadito oggi in aula chiedendo spiegazioni in merito all’assessore Gabusi.

I gravi disservizi ricadono sempre tutti sulle teste dei pendolari che dovranno rimettere le mani nel proprio portafoglio.
La Regione avrebbe dovuto sviluppare innanzitutto un piano di riorganizzazione per rendere più efficiente il servizio e tagliare i costi in eccesso. E solo successivamente dare seguito alla delibera regionale sull’adeguamento delle tariffe.

Condividiamo poi i timori dell’assessore sullo slittamento della firma del nuovo contratto di servizio con Trenitalia che dovrebbe finalmente garantire un miglioramento dei servizi.

Note positive il ritorno dei 70km/h sulla canavesana e lo sviluppo di un bonus per alleggerire il peso dei disservizi. Ma oggi il Piemonte ha bisogno di un nuovo piano che preveda il rientro del debito e la definizione di vere politiche per il trasporto pubblico locale.

Ivano Martinetti, Consigliere Regionale M5S Piemonte



Di MoVimento 5 Stelle Piemonte:

FONTE : MoVimento 5 Stelle Piemonte