Manutenzione strade provinciali, il Governo stanzia 12 milioni al Molise

Il finanziamento del Governo proviene dal “Fondo manutenzione strade”. Riteniamo questa misura necessaria e al tempo stesso un segnale forte per i cittadini. I fondi destinati al Molise saranno gestiti dalle due province.

Come annunciato dal viceministro Giancarlo Cancelleri, sono 12 i milioni stanziati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per l’attività straordinaria sulle strade provinciali del Molise. In particolare la ripartizione prevede 7.810.152,23 euro per la Provincia di Campobasso e 4.890.365,99 euro per quella di Isernia.

Il finanziamento deriva  dal “Fondo manutenzione strade”, che complessivamente assegna 995.000.000 euro su tutto il territorio nazionale. Le risorse saranno trasferite direttamente alle Province e alle Città metropolitane.

Diversi i parametri presi in considerazione per l’assegnazione dei fondi che vanno dalla consistenza della rete viaria (estensione chilometrica e numero dei veicoli), alla vulnerabilità dei territori rispetto al rischio del dissesto idrogeologico fino al tasso di incidentalità stradale.

Le risorse saranno utilizzate principalmente per:

  • interventi di manutenzione straordinaria e di adeguamento normativo delle diverse componenti dell’infrastruttura stradale incluse le pavimentazioni, i ponti, i viadotti, i manufatti, le gallerie, i sistemi di smaltimento acque, la segnaletica, l’illuminazione, le opere per la stabilità dei pendii di interesse della rete stradale, i sistemi di info-mobilità, l’installazione di sensori per il controllo dello stato dell’infrastruttura;
  • interventi di miglioramento delle condizioni di sicurezza stradale che prevedono percorsi per la tutela di pedoni, ciclisti e conducenti di ciclomotori;
  • interventi per la riduzione dell’inquinamento ambientale;
  • interventi per la riduzione dell’esposizione al rischio idrogeologico.

Avere a disposizione la certezza di nuovi fondi per i prossimi quattro anni consente agli Enti locali non solo di avviare interventi urgenti, ma anche di definire un’adeguata programmazione di interventi più profondi da programmare negli anni successivi.

Il Molise è una delle regioni italiane a maggior rischio idrogeologico, resta quindi alto il pericolo di frane e alluvioni. Non solo, il tasso di incidentalità stradale risulta estremamente elevato nelle strade extraurbane, dove troppo spesso si verificano incidenti mortali.

Ecco perché riteniamo che questa sia una misura necessaria e al tempo stesso un segnale forte per tutti gli italiani che meritano strade più moderne e, soprattutto, più sicure. Come sempre ci sarà la nostra attenzione affinché questi fondi vengano utilizzati secondo i modi e le finalità previste dal decreto ministeriale.



Di MoVimento 5 Stelle Molise:

FONTE : MoVimento 5 Stelle Molise