LAVORO: CRESCITA CONTRATTI STABILI GRAZIE A DECRETO DIGNITA’

Il 2019 si conferma ancora una volta un anno positivo per l’occupazione stabile: nei primi 11 mesi dell’anno l’Inps registra 428.838 rapporti di lavoro a tempo indeterminato in piu’ con una crescita del 111% rispetto allo stesso periodo del 2018. Anche per quanto riguarda il saldo tra assunzioni e cessazioni siamo su livelli ampiamente positivi (+512.934). La tendenza positiva inaugurata con l’approvazione del Decreto Dignita’ continua ad essere evidente: restituiamo ai lavoratori i diritti e le tutele sottratti loro dal precariato.

La forte spinta data ai contratti stabili e’ legata soprattutto alle trasformazioni da contratti a termine a contratti a tempo indeterminato. Tra gennaio e novembre sono passate da 463.000 a 653.000 (+41,1%). Sono invece diminuite le assunzioni con contratti a termine e in somministrazione, quelle forme di contrattualizzazione che abbiamo voluto disincentivare con il nostro intervento.

Era ora di dire basta a un record negativo di contratti precari che non davano ai lavoratori alcuna tranquillita’ e li costringevano a rinunciare a molti dei loro progetti personali e professionali. Anche le cessazioni nel complesso sono diminuite rispetto all’anno 2018.
Significativo e’ l’impatto che hanno avuto su questo trend gli sgravi contributivi che abbiamo previsto proprio per i rapporti di lavoro a tempo indeterminato, in particolare per i giovani under 35: ne hanno usufruito in totale oltre 99mila contratti.

Vedere a ogni report i frutti di una battaglia che abbiamo vinto a favore dei lavoratori ci riempie di grande soddisfazione.

L’articolo LAVORO: CRESCITA CONTRATTI STABILI GRAZIE A DECRETO DIGNITA’ sembra essere il primo su Tiziana Ciprini.



Di Tiziana Ciprini:

FONTE : Tiziana Ciprini