Lavoro, così facciamo ripartire l’Italia dopo i disastri del Jobs Act

Di Il Blog delle stelle:

di Gianluigi Paragone

Come sapete, alcuni giorni fa ho lanciato in televisione una sfida a tutti quelli che si oppongono alla Manovra del Popolo sostenendo che in Italia non manca il lavoro, ma la voglia di lavorare. Ho messo a disposizione la mia email a tutti i giovani e ai meno giovani che sono in cerca di lavoro. E il risultato è stato sorprendente. In pochi giorni ho ricevuto non solo decine di curricula, ma anche numerose offerte di lavoro da parte di imprese italiane, che ho subito reso pubbliche attraverso i miei canali social. Ebbene, oggi ho una bellissima notizia che voglio condividere con tutti voi.

Oggi ho ricevuto una mail da Andrea, una mail che mi rende particolarmente felice. Andrea è un ragazzo di quasi 26 anni, viene da Bari, e ha seguito la mia iniziativa sui social.

Andrea mi scrive:

“[…] Ho seguito la tua pagina dove hai pubblicato le varie mail delle aziende italiane in cerca di lavoratori. Tra varie offerte ho scelto quella che più si addiceva alla mia persona e ho mandato il mio curriculum. Beh, alla fine sono stato preso. E ti dirò di più, sono riuscito a convincere il datore di lavoro a far assumere anche un mio caro amico. E quindi eccoci qui, in attesa dei biglietti aerei per andare la settimana prossima in Francia”.
Andrea scrive che lavorerà in un cantiere navale, e aggiunge: “Questo mese sarà un mese di prova in Francia dove avremo anche l’alloggio in un’apposita struttura. La paga è buona e il lavoro consiste, per farla breve, nell’allestimento interno delle navi da crociera appaltate a questa ditta. È una cosa che so che mi piacerà molto. In più, se andrà bene, farò tanta esperienza. E metterò su anche qualche soldo con cui poi, magari, potrò tornare a casa e combinare qualcos’altro di buono […].”

Io sono sicuro che Andrea combinerà molto di buono perché ha dimostrato di avere coraggio e soprattutto di voler scommettere su se stesso. Questa è la dimostrazione che in Italia ci sono tanti ragazzi disposti a fare sacrifici, e ve ne ho voluto dare la prova. Questa lettera mi dà gioia e dà anche un ulteriore senso all’attività parlamentare e politica che ho svolto e sto svolgendo grazie al MoVimento 5 Stelle. Ma soprattutto dimostra, ancora una volta, quanto il Reddito di Cittadinanza e la Riforma dei Centri per l’impiego, voluti dal Movimento e contenuti nella Manovra del Popolo, siano cruciali per aiutare i tanti cittadini in difficoltà e far ripartite finalmente il mondo del lavoro dopo i disastri del Jobs Act e delle altre sciagurate politiche dei precedenti governi.

Da parte mia, ovviamente, continuerò a lavorare sul fronte del lavoro perché so che c’è tanto da fare. So che ci sono imprenditori per bene che hanno voglia di scommettere sulle persone e so che ci sono tanti ragazzi, tante ragazze e tante persone anche di una certa età, che sono disposti a mettersi, o a rimettersi, in gioco.

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it



FONTE : Il Blog delle stelle