La scienza del veleno animale è la nuova frontiera

Di Il Blog di Beppe Grillo:

Sappiamo che il veleno è qualcosa di potente in natura. Molti organismi ne fanno uso come difesa, ma c’è qualcosa in più. Un segreto che il veleno porta con sè. Potrebbe essere possibile sfruttare il potere del veleno per far progredire la scienza, la tecnologia, l’ingegneria e l’istruzione, cambiando le vite umane.

Ecco quello che sappiamo.

I veleni di origine animale sono una risorsa che può essere sfruttata per risolvere molte delle sfide globali. Dall’identificazione delle origini della biodiversità, alla mappatura della mente umana e allo sviluppo di nuove terapie del dolore.

Il potere del veleno deriva da tre caratteristiche chiave. 

In primo luogo, i veleni sono complesse miscele di secrezioni, fornirebbero così una nuova fonte di sostanze biochimiche, finora sconosciute.

In secondo luogo, nonostante la loro complessità, la struttura di questi prodotti biochimici sono usati in tutto il regno animale. I componenti del veleno possono essere sintetizzati, modificati e utilizzati per vari scopi, come studiare il sistema nervoso umano.

In terzo luogo, milioni di anni di evoluzione biochimica hanno trasformato il veleno in un’innovazione altamente performante.

I veleni sono presenti in tutti gli ecosistemi: deserti dove centopiedi giganti e scorpioni cacciano gli insetti; mari dove le lumache arpionano i pesci; aria dove api e vespe evitano gli uccelli predatori; e foreste dove i serpenti cacciano tutto ciò che si muove. Per gli esseri umani, i veleni possono sia uccidere che curare. È in questo paradosso che giace il potere e la sfida del veleno, trasformandolo da agente di paura a quello di speranza, innovazione e prosperità. Una domanda tra tutte è, ad esempio, in che modo i componenti del veleno attivano o disattivano il percorso del dolore umano? Cosa possiamo imparare dalla tossicologia per promuovere la medicina personalizzata?

Ci sono scoperte scientifiche illimitate che aspettano di essere esplorate. Tuttavia, sulla base dei pochi sistemi che sono stati studiati, sappiamo che la chimica del veleno è promettente per migliorare la salute umana, che il veleno comporta sistemi insoliti per la trascrizione e la modifica del gene e che le strutture utilizzate dal veleno hanno proprietà fisiche uniche. Scoprire come funziona, aprirà le porte ad altre vaste conoscenze. Ad esempio, il veleno fornirà una visione approfondita delle regole e dei modelli di evoluzione e ci farà anche capire i meccanismi dei processi cellulari. Potremo persino disegnare nuove biomolecole.

Pochi sistemi offrono un’opportunità naturale così completa.

L’ascesa di alcune tecnologie ha reso più facile, più economico e più veloce lo studio di un vasto numero di specie, compresi gli organismi piccoli e rari. Ora possiamo capire cose che pochi anni fa ci erano sconosciute. É un campo totalmente nuovo che potrebbe portarci alla scoperta di farmaci incredibili.



FONTE : Il Blog di Beppe Grillo