La fiducia e’ nel contratto stipulato.

Di Marco Terranova :

Del Rio: Rousseau è una procedura democratica del Movimento 5 Stelle legittima che rispettiamo. SKYTG24.

Circa 80.000 iscritti hanno votato su Rousseau, l’80% ha votato SI, una attestazione di fiducia per Luigi Di Maio e per il Presidente incaricato Conte e per questo nuovo progetto.

Personalmente ritengo che, con tutti i limiti possibili, Rousseau è la nostra piattaforma decisionale da sempre. I tempi possono essere non stati perfetti ma siamo sempre transitati in questo luogo virtuale che come iscritti ci vede uniti, nelle nostre diverse opinioni, per ribadire il nostro pensiero.

Ho votato SI perché il Governo presieduto dal Presidente Conte potesse formarsi e provare a realizzare i punti del programma del Movimento unitamente ai punti condivisi con il PD. Ho perplessità e dubbi? Tantissimi, un mare, molti pesantissimi ma anche la certezza che consegnare il Paese a Salvini senza la mitigazione e il freno del Movimento sarebbe stata una iattura, anche per la presenza di Berlusconi e dell’iperassenteista Meloni.

Ho grande rispetto per coloro che hanno votato diversamente, sono le persone con cui condivido questa avventura, che per motivazioni legittime pensavano ad una soluzione diversa. Le rispetto ma credo più corretta questa soluzione senza pretendere di possedere la verità assoluta.

Mi fido del PD? Tendo a fidarmi delle persone e dei programmi, di ciò che si scrive e si realizza. Indubbiamente è tutto da verificare in termini di tenuta e risultati ma senza avere la possibilità di farlo, anche insieme a quelle persone che rappresentano l’avversario politico, non è possibile andare avanti nel realizzare il progetto a favore dei cittadini italiani.

Di fatto lo abbiamo già dimostrato nel governare insieme alla Lega che ha tradito palesemente e senza motivi comprensibili il contratto stipulato.

Buon lavoro al Presidente Conte e ai nostri colleghi perché si persegua unicamente il bene di tutti gli italiani.