La faccia nascosta del giornalismo

Di Pino Cabras:

LA CINA E LA LUNA

Il 3 gennaio 2019, per la prima volta, una manufatto del pianeta Terra è atterrato sulla faccia nascosta della Luna. Né russi né americani avevano mai osato affrontare i rischi di questa impresa, ma ci sono riusciti i cinesi con alcune innovazioni, particolarmente avanzate nel sistema delle comunicazioni.

Noto che i siti dei nostri quotidiani hanno trovato spazio nelle parti alte delle loro homepage per una statua dedicata a Cristiano Ronaldo, per una nave che ha perso un carico di mobili Ikea, per una nonnina pugliese che cucina le orecchiette all’emiro del Qatar e altre amenità, ma hanno relegato in spazi insignificanti la notizia del primo macchinario che raggiunge la faccia nascosta del nostro satellite.
Notizia che non sarebbe una semplice curiosità, ma un elemento per capire dove va il mondo, chi investe in intelligenza artificiale, quale posto abbiamo su scala planetaria, se esiste tecnologia al di fuori della narrazione holliwoodista ancora dominante. La faccia nascosta del giornalismo.

http://www.cnsa.gov.cn/english/n6465652/n6465653/c6805049/content.html