La Deutsche Bank e l’oro venezuelano nella Banca d’Inghilterra

Secondo alcune fonti, I depositi di oro venezuelano nella Banca d’Inghilterra sono sorpendendemente aumentati dopo che un accordo di scambio d’oro con la Deutsche Bank e’ stato cancellato dalla Banka tedesca. In base all’accordo raggiunto con la Deutsche Bank nel 2015, il Venezuela aveva versato 17 tonnellate di oro in cambio di un prestito. Sembra che la Deutsche Bank ha restuito l’oro preso in garanzia e depositato presso la Banca d’Inghilterra. Cosiche’ la quantita’ di oro venezuelano depositato nella Banca d’Inghilterra ora sono più che raddoppiate arrivando a 31 tonnellate, o circa $ 1,3 miliardi in dicembre.

Sembra che il governo di Nicolas Maduro abbia cercato lo scorso anno, senza successo per «problemi procedurali» a detta della Banca d’Inghilterra, di rimpatriare circa 550 milioni di dollari in oro dalla Banca d’Inghilterra per timore che potesse essere bloccati dalle sanzioni internazionali sul paese.

Secondo informazioni della Reuter’s, Le disponibilità di oro del paese sono scese a 134 tonnellate a novembre rispetto alle 150 tonnellate all’inizio del 2018, secondo le statistiche della banca centrale.
Ciò è in parte dovuto al fatto che lo scorso anno il Venezuela ha avviato operazioni di scambio di oro con la Turchia per importare prodotti alimentari a seguito di sanzioni statunitensi che hanno reso le banche internazionali riluttanti a gestire le transazioni venezuelane.

FONTE: https://www.reuters.com/