Intelligenza Artificiale: 4 sviluppi imminenti

Di Il Blog di Beppe Grillo:

Fino a pochi anni fa, l’intelligenza artificiale sembrava un settore d’avanguardia, oggi è già in molte tecnologie che usiamo tutti i giorni. Grazie alla straordinaria capacità degli algoritmi, l’IA ha il potenziale per democratizzare l’accesso ai servizi, dalla consulenza legale all’assistenza sanitaria.

Ma quali sono le nuove tendenze, le nuove ricerche? Cosa sta per arrivare?

Prima di tutto, scopriremo l’ignoto. Infatti molti team e startup nel mondo stanno studiando la causalità. Cioè stanno cercando di capire la struttura delle relazioni causali nascoste nei dati. Se riusciamo a trovare un modo per estrarre relazioni “causali” dalla miriade di dati “casuali”, chissà a che tipo di domande potremo rispondere.

Secondo punto, impareremo con meno sforzo. Le reti neurali che riusciamo a creare adesso hanno bisogno di tanto tempo per imparare. Ma si sta lavorando davvero tanto alla riduzione di tempo. Tanto che gli algoritmi di riconoscimento, di guida autonoma e di assistenza stanno diventando così abili da rendere il lavoro umano superfluo. In questo modo gli esseri umani potranno fare lavori più interessanti.

Il terzo settore è quello del significato. La lingua indica il significato. Qui parliamo dell’insieme di problemi associati alla traduzione da un sistema ad un altro o da qualsiasi altra forma o modalità. Pensate alla traduzione tra linguaggi umani, tra didascalie di immagini o alla traduzione per un’interfaccia computerizzata. Il problema qui, è catturare sufficientemente la ricchezza del linguaggio. Non è facile. Ma a breve qualsiasi lingua potrà essere tradotta in qualsiasi altra. Più tempo ci vorrà per impartire al computer ordini detti in lingua umana, ma tradotti in linguaggio macchina.

Il quarto punto è la sperimentazione. Soprattutto sugli uomini. L’avanzamento dell’apprendimento automatico renderà capaci i computer (soprattutto quelli quantici) di creare modelli computerizzati di esseri umani o animali, perfettamente reali. Con tutti i loro processi fisiologici. Questo renderà possibile abbandonare la sperimentazione sugli animali e poi sull’essere umano.

Queste sono solo alcune delle innovazioni che stanno per cambiare tutto ancora una volta. Sono innovazioni che si muoveranno prima lentamente nelle nostre vite e poi sempre più velocemente. Ci renderanno la vita così comoda da non poterne più fare a meno.



FONTE : Il Blog di Beppe Grillo

Scelti per te