Incontri con il territorio #Caivano #CastelVolturno #Atella #Sant’Arpino

Di Salvatore Micillo:

 Stamattina insieme ai consiglieri regionali Tommaso Malerba, Vincenzo Viglione e all’eurodeputata Isabella Adinolfi sono stato di nuovo a Caivano, terra martoriata oltre l’immaginazione da ogni forma di danno ambientale.

Qui ho avuto il piacere di riabbracciare Padre Maurizio Patriciello, a cui mi lega una lunga lotta contro la devastazione della nostra terra.

Accolti da una delegazione di attivisti locali, di guardie ambientali ci siamo recati ad un capannone industriale sequestrato, dismesso da anni, che presenta pericolose superfici in eternit abbondantemente deteriorate, per il quale mi sono impegnato ad attivare tutti i mezzi del Ministero dell’ambiente, in coordinamento con le autorità locali e regionali, per provvedere in tempi stretti ad un intervento di messa in sicurezza d’emergenza.

Ho avuto poi il piacere di fare una lunga chiacchierata con la giovanissima redazione della rivista Magazine Informare di Castel Volturno. Sono rimasto colpito dall’entusiasmo dei giovanissimi redattori del giornale e mi sono confrontato lungamente con loro e col Direttore, l’ing. Angelo Morlando , sul lavoro che stiamo facendo come ministero in tema di dissesto idrogeologico, di salvaguardia ambientale e bonifica del distretto dei regi lagni, della terra dei fuochi e della costa Domizio-Flegrea.

Nel pomeriggio poi, insieme agli amici di Legambiente sono stato a visitare l’ex sede del disciolto Comune di Atella, dopo costosi lavori di ristrutturazione è stato abbandonato da alcuni anni e, finalmente, dato in gestione ai ragazzi della Cooperativa Sociale Terra Felix di Legambiente, presieduta da Paola Pascale, insieme ad altre 11 associazioni, incluso il Polo Museale della Campania, per trasformarlo nella nuova sede del museo archeologico di Orta di Atella. Una struttura ampia, bellissima, funzionale e ben ristrutturata che all’indomani del nuovo affidamento è stata completamente vandalizzata. Mi sono fatto garante ancora una volta affinché si possa rimettere in funzione rapidissimamente questa bellissima struttura che, oltre ad essere funzionale, ha anche un valore storico e sociale grandissimo per questa terra.

Per me ancora una volta si è trattato di un giorno di impegno e di infinita gratitudine per tutti quelli che ho incontrato, il vostro impegno e lavoro incessante per il bene comune sono per me lo stimolo più grande a continuare sulla strada intrapresa. Grazie a tutti!



FONTE : Salvatore Micillo